Domenica 8 marzo 2020 alle ore 20:45 si giocherà Juventus-Inter, match valido per il recupero del 26° turno di Serie A. Nella giornata precedente la Vecchia Signora si è imposta fuori dalle mura amiche per 2-1 contro la Spal di Di Biagio, grazie ai goal di Cristiano Ronaldo e Ramsey a cui nulla ha potuto il penalty trasformato da Petagna al minuto 69. I nerazzurri, invece, hanno disputato l'ultima partita (24° turno) il 16 febbraio contro la Lazio di Inzaghi, perdendo per 2-1 a causa delle reti di Milinkovic-Savic ed Immobile su rigore, mentre a nulla è valso il primo goal di Young che ha sbloccato l'incontro.

Le statistiche tra le due compagini durante le ultime cinque partite disputate in campionato vedono i bianconeri in netto vantaggio avendo fatto bottino pieno per tre volte, mentre due sono i match conclusasi in parità.

Juventus, de Ligt e Chiellini in lizza per una maglia

L'ultima partita ufficiale giocata dalla Juventus risale all'amara sconfitta per 1-0 contro il Lione nell'andata degli Ottavi di Champions League, disputata il 26 febbraio. Nove giorni di stop, quindi, che non dovrebbero condizionare più di tanto il ritmo partita dei bianconeri che, nel frattempo, hanno potuto metabolizzare a dovere la sconfitta ad opera dei francesi, oltre che recuperare dall'infortunio pedine preziose come Chiellini e Costa.

Mister Sarri, in questo delicato ed importante match, potrebbe optare per il 4-3-3 con Szczesny tra i pali. Il quartetto difensivo dovrebbe essere formato da Alex Sandro come terzino sinistro e Danilo sulla fascia destra, mentre al centro assieme a Bonucci ci sarà uno tra de Ligt e Chiellini, con l'olandese leggermente favorito per una maglia.

Pochi dubbi sembrano palesarsi in mezzo al campo, con Pjanic al centro e Bentancur assieme a Matuidi ai suoi lati. Il tridente titolare potrebbe essere quello che aveva in mente il tecnico per la gara di ritorno delle semifinali di Coppa Italia, ovvero Cuadrado-CR7-Dybala.

Inter, Handanovic torna titolare ed Eriksen si accomoda in panca

Antonio Conte, complice lo slittamento di Inter-Sampdoria (25° turno) a causa delle norme cautelative vigenti in Lombardia per limitare l'epidemia, ha disputato le ultime gare ufficiali nel doppio incontro con il Ludogorets (4-1 complessivo), rispettivamente il 20 e 27 febbraio. I minuti sulle gambe, quindi, sono pressochè gli stessi dei bianconeri ma la terza posizione in classifica a 6 lunghezze dalla Juventus ed 8 dalla Lazio (con due partite da recuperare sui biancocelesti ed una sui bianconeri) potrebbe gravare psicologicamente sui giocatori e sull'ambiente. L'allenatore salentino, per battere la Vecchia Signora, dovrebbe scegliere il suo fedele 3-5-2 col rassicurante ritorno di Samir Handanovic a difendere la porta.

Terzetto arretrato composto presumibilmente da D'ambrosio, De Vrij e Skriniar, mentre in mezzo al campo sarà la volta di Vecino, Brozovic e Barella al centro, con Candreva e Young che agiranno come ali. Tandem d'attacco che sarà affidato nuovamente a Romelu Lukaku e Lautaro Martinez. Il gioiello della campagna acquisti firmato Zhang, Christian Eriksen, dovrebbe accomodarsi in panchina almeno inizialmente.

Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Juventus-Inter:

Juventus (4-3-3): Szczesny, Alex Sandro, de Ligt (Chiellini), Bonucci, Danilo, Bentancur, Pjanic, Matuidi, Cuadrado, Cristiano Ronaldo, Dybala. All. Sarri.

Inter (3-5-2): Handanovic, D'ambrosio, Skriniar, De Vrij, Candreva, Brozovic, Barella, Vecino, Young, Lukaku, Lautaro.

All. Conte.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!