L'emergenza sanitaria non ha spento le tante indiscrezioni di mercato riguardanti il calcio. Una delle società più chiacchierate da questo punto di vista è sicuramente la Juventus. La società bianconera potrebbe essere una delle protagoniste del Calciomercato estivo.

Come scrivono gran parte dei media sportivi, la Juventus dovrebbe ripartire anche la prossima stagione dal tecnico toscano Maurizio Sarri. Intanto, secondo il giornalista di Sky Sport Massimo Marianella il Manchester City la prossima stagione dovrebbe ripartire dal tecnico spagnolo Pep Guardiola, prima però di aggiungere: "Se decidesse di venire in Serie A, opterebbe sicuramente per la Juventus".

Una dichiarazione che ha suscitato un certo piacere fra alcuni sostenitori bianconeri. Diversi di questi infatti non sarebbero particolarmente soddisfatti del lavoro effettuato da Maurizio Sarri.

Juventus, difficile arrivare a Guardiola

La possibilità Guardiola per la Juventus resta comunque evidentemente un sogno, almeno per la prossima stagione. Il tecnico catalano infatti ha più volte dichiarato di voler rimanere al Manchester City nonostante la probabile mancata partecipazione della società inglese dalla Champions League per le prossime due edizioni.

Come è noto infatti il City avrebbe gonfiato le sponsorizzazioni per generare delle plusvalenze utili ai fini del bilancio d'esercizio.

Il tecnico catalano ha un contratto fino a giugno 2021 e per adesso non si parla di rinnovo di contratto. Pare probabile quindi che possa definirsi la possibilità di un suo addio al City dalla stagione 2021-2022.

Juventus, Chirico esclude l'arrivo di Guardiola

Come ribadito di recente dal direttore editoriale de 'ilbianconero.com' Marcello Chirico, sembra sia difficile che la Juventus possa dare il benservito ad un allenatore come Sarri.

Chirico ha affermato: "Io non penso che Guardiola e Zidane possano essere l'alternativa a Sarri per il prossimo anno". Il tecnico toscano ha infatti un contratto triennale piuttosto pesante con la società bianconera (l'ex Chelsea percepisce circa 5,5 milioni a stagione) e questo evidentemente non favorisce l'addio. Pare difficile infatti che la Juventus possa ripetere la scelta fatta nella scorsa stagione, in quanto adesso ha sul bilancio due contratti da allenatore ancora in essere.

Oltre a Sarri infatti risulta a 'libro paga' anche Massimiliano Allegri, che ha un'intesa contrattuale con la Juventus fino a giugno 2020.

Il giornalista ha anche affermato: "Non credo che però sarà un mercato facile: la Juve non ha un bilancio roseo, e con tante plusvalenze da fare servono alcune cessioni".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!