La Juventus e Andrea Barzagli hanno deciso di separarsi. Infatti, secondo "La Stampa", l'ex difensore ha deciso di interrompere la sua collaborazione con il club bianconero. Andrea Barzagli, in autunno, era entrato a far parte dello staff di Maurizio Sarri, ma la sua esperienza come collaboratore del tecnico toscano è arrivata al capolinea. L'ex difensore della Juventus ha già comunicato la sua decisione al presidente Agnelli. Barzagli adesso si dedicherà alla sua famiglia e poco fa, con un lungo post su Instagram, ha voluto salutare ufficialmente la Juventus e i suoi tifosi.

Addio inatteso in casa Juventus

Andrea Barzagli, in questi giorni, ha preso una decisione definitiva ovvero lasciare la Juventus.

Il difensore, durante il lockdown, è tornato in Umbria per stare con accanto alla sua famiglia. Ma quando Barzagli ha capito che avrebbe dovuto tornare a Torino per la ripresa degli allenamenti ha sentito che qualcosa dentro di lui era cambiato. Infatti, dopo tanti anni di ritiri e di lontananza dai suoi cari, l'ex difensore ha capito che forse è arrivato il momento di fermarsi. Dunque, questo è il motivo per cui Barzagli ha deciso di lasciare lo staff di Maurizio Sarri. L'ex difensore ha scritto un lungo post su Instagram per spiegare perché ha deciso di lasciare la Juventus. Barzagli ha confermato che non è stata una scelta facile, ma adesso sente che è arrivato il momento per stare un po’ in famiglia.

L’ex campione del mondo, però, ci ha tenuto a sottolineare che sarà per sempre grato alla Juventus. In particolare, Barzagli ha voluto ringraziare il presidente Agnelli, Pavel Nedved, Fabio Paratici e Maurizio Sarri.

Intanto Sarri torna in campo

Questa mattina, quando Maurizio Sarri ha varcato i cancelli della Continassa non ha trovato ad accoglierlo Andrea Barzagli.

Infatti, il tecnico nei giorni scorsi è stato informato dall'ex difensore che la sua avventura in bianconero è arrivata al capolinea. Dunque, da oggi Sarri ha ripreso a lavorare al JTC, ma non potrà più contare sull'esperienza di Barzagli. L'allenatore della Juventus è rimasto per diverse ore alla Continassa perché c'è da programmare la ripresa degli allenamenti di gruppo.

Infatti, da lunedì 18 maggio la Juventus andrà in ritiro per circa due settimane in attesa della ripresa del campionato. Oggi, Sarri è tornato in campo ha assistito alle sedute individuali dei suoi ragazzi indossando la mascherina di protezione, come ha mostrato il club bianconero in uno scatto pubblicato su Instagram. Il tecnico toscano, oggi, ha salutato tutti i giocatori che durante il lockdown sono stati a Torino. Anche stamani i vari Bonucci, Bernardeschi, Bentancur, Dybala e Pjanic sono stati al JTC per effettuare delle sedute individuali per ritrovare la forma fisica. Il numero 10 juventino, oggi, ha vissuto anche una piccola disaventura visto che quando è arrivato alla Continassa aveva una gomma della macchina bucata.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!