Questa mattina la Juventus ha ritrovato Maurizio Sarri che si è presentato alla Continassa dopo circa due mesi di lontananza per i ben noti motivi.

Di fatti il tecnico bianconero non varcava i cancelli del JTC dall'11 marzo scorso, ultimo giorno di allenamento per la Juventus prima della sospensione causata della positività di Daniele Rugani al nuovo Coronavirus.

L'allenatore toscano è dunque tornato al centro sportivo bianconero ma tornerà effettivamente a lavorare sul campo solo a partire da lunedì 18 maggio, quando riprenderanno le sedute di gruppo. A precedere di qualche ora l'arrivo di Sarri c'è stato nella giornata di ieri quello di Rabiot, tornato a Torino dopo il periodo di quarantena trascorso in Francia.

Il francese resterà adesso isolato per 14 giorni e dopo, secondo Sky Sport, potrebbe avere un confronto con il club per parlare del suo futuro.

Da lunedì 18 maggio inizierà il ritiro

Da lunedì 18 maggio, la Juventus andrà in ritiro per due settimane, il tutto in attesa di capire se riprenderà o meno il campionato. Tutta la squadra potrà tornare a lavorare in gruppo, anche Cristiano Ronaldo potrà così riaggregarsi ai compagni: per lui il periodo di quarantena previsto dalle norme in vigore scadrà infatti domenica 17 maggio, dal giorno dopo l'asse portoghese potrà dunque tornare ad uscire di casa.

Qualora il campionato dovesse ricominciare la Juventus sfrutterà a pieno le sue strutture, in particolare il JHotel.

I giocatori bianconeri avranno a disposizione la loro stanza personale e potranno approfittare del fatto che la struttura è direttamente collegata da un tunnel ai campi della Continassa. I bianconeri lavoreranno dunque in assoluta sicurezza, il gruppo squadra sarà al riparo da qualsiasi contatto con l'esterno e apparirà al completo, ad eccezione appunto di Rabiot, a casa per via della quarantena, e di Gonzalo Higuain, che dovrebbe tornare a Torino questo weekend.

Questa mattina tutti i giocatori convocabili erano al JTC

Questa mattina, tutti i giocatori che durante il lockdown sono rimasti a Torino si sono presentati alla Continassa per svolgere delle sedute individuali. Al JTC si sono così presentati i vari Bernardeschi, Dybala, Pjanic, Buffon, Chiellini, Bonucci, Ramsey, Cuadrado e Bentancur.

Insieme a loro c'era anche Merih Demiral: il numero 28 juventino, da ieri mercoledì 13 maggio, ha ripreso ad allenarsi in campo dopo l'operazione al ginocchio e potrebbe dunque tornare a disposizione di Sarri qualora la stagione dovesse riprendere.

Proprio in merito alla possibile ripresa del campionato, il Presidente del CONI Giovanni Malagò oggi ha dato un'importante anticipazione: “Al 99.9 % il campionato di Serie A riparte il 13 giugno”.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!