L'ex dirigente bianconero Luciano Moggi a 'Juventibus' ha voluto parlare di mercato consigliando alla Juventus l'acquisto di una punta. Moggi ha infatti dichiarato: "La punta ideale per la Juventus è Timo Werner del Lipsia". Da tempo accostato alla società bianconera, il nazionale tedesco è un classe 1996 ed in estate dovrebbe lasciare la Bundesliga. Lo ha anche confermato il giocatore in una recente intervista, nella quale sottolineava come preferirebbe un'esperienza all'estero e non una permanenza in Germania. Una dichiarazione che evidentemente ha escluso dalle pretendenti al giocatore il Bayern Monaco, che lo seguiva da vicino.

Su Werner ci sono Liverpool, Inter e Juventus. La clausola rescissoria presente sul suo contratto permette al tedesco di liberarsi per una somma vicina ai 60 milioni di euro. Punta veloce e con un ottimo senso del gol, ama svariare sul fronte offensivo e si integrerebbe molto bene con Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala

Moggi boccia l'acquisto degli argentini a favore degli europei

Lo stesso Moggi ha detto la sua anche sulle strategie che la Juventus dovrebbe adottare per il suo mercato.

Secondo l'ex dirigente bianconero, la Juventus dovrebbe evitare di investire su giocatori sudamericani, in quanto per loro è difficile l'adattamento in Italia. Allo stesso tempo ha dichiarato che sono poche le eccezioni, come ad esempio Maradona.

Inoltre ha aggiunto che per il campionato italiano sono più funzionali i francesi (basti ricordare i vari Trezeguet e Zidane, portati alla Juventus proprio da Luciano Moggi).

La risposta degli utenti bianconeri alle parole di Moggi

Ovviamente non è mancata la risposta, in alcuni casi anche simpatica, degli utenti tifosi bianconeri.

Tanti hanno fatto notare come nella Juventus giochi uno dei migliori sudamericano al mondo, ovvero Paulo Dybala. Altri hanno ironizzato sui francesi facendo riferimento all'acquisto flop di Adrien Rabiot e paragonandolo negativamente con il 'sudamericano' Bentancur. Un altro utente ha chiosato dichiarando: "Si vince con i giocatori che sanno giocare a calcio".

Un'altra risposta di un utente è stata: "Più che altro direttore non le piacevano le transoceanica. Troppo tempo per raggiungere la nazionale troppo tempo per tornare a Torino".

Le recenti dichiarazioni di Moggi su Calciopoli

Luciano Moggi nei giorni scorsi ha voluto rispondere a Moratti che ha definito Calciopoli una truffa, con protagonista la Juventus. A riguardo l'ex direttore bianconero ha sottolineato come la vera truffa fu quella dell'Inter in quanto la società bianconera venne giudicata su supposizioni e non su prove tangibili. Inoltre ha aggiunto che rapporti diretti telefonici con gli arbitri li ha avuti il dirigente dell'Inter Facchetti e non la Juventus.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!