Nel calcio in questi giorni non sono mancate le iniziative di solidarietà, fra le più apprezzate troviamo quella lanciata dal gruppo dei giocatori italiani campioni del mondo a Germania 2006. Uno dei più costanti a sensibilizzare sulla raccolta fondi è stato Fabio Cannavaro, che ha utilizzato dirette Instagram anche per parlare di calcio.

Negli ultimi giorni l'ex difensore partenopeo ha organizzato una diretta con il noto giornalista di Mediaset Pierluigi Pardo. Tanti gli argomenti affrontati, fra questi i giocatori più forti mai affrontati da Cannavaro ed alcuni aneddoti legati a Zlatan Ibrahimovic.

L'ex difensore ha dichiarato: "I tre giocatori più forti che abbia mai incontrato sono Ronaldo 'il Fenomeno', Lionel Messi e Cristiano Ronaldo". Lo stesso Cannavaro ha poi aggiunto ironicamente: "Faccio fatica a fare una classifica di chi sia più forte, in quanto negli ultimi vent'anni li ho beccati tutti ed è stato un disastro".

L'ex difensore si è poi soffermato anche sul suo ex compagno alla Juventus Zlatan Ibrahimovic.

'Ibrahimovic fa ridere, è molto divertente, si vede che da giovane ha sofferto'

Fabio Cannavaro ha voluto poi raccontare un aneddoto riguardante l'attuale punta del Milan Zlatan Ibrahimovic. I due hanno consolidato la loro amicizia nella loro esperienza alla Juventus. Sull'argomento l'ex difensore ha dichiarato: "All'inizio contro di me Zlatan non la beccava mai, gli passavo sotto le gambe", aggiungendo ironicamente di avergli detto più volte che se voleva divertirsi con il pallone poteva farlo a fine allenamento calciando in porta.

Cannavaro ha poi aggiunto che Ibrahimovic aveva molto rispetto di Fabio Capello ed in quegli anni lo svedese aveva bisogno di un allenatore come lui.

L'ex difensore si è poi soffermato su quando in passato portava Ibrahimovic in Vespa in giro per Posillipo a vedere il Golfo di Napoli e lo stadio San Paolo.

L'ex difensore ha dichiarato: "Si è divertito molto, è innamorato della città, io e lui scherzavamo sempre dalla mattina alla sera". Ha poi parlato dell'aspetto umano e professionale della punta svedese dichiarando: "Zlatan è divertente, si vede che da giovane ha sofferto, è diventato un leader, un giocatore straordinario".

Fabio Cannavaro ha poi detto la sua sul mondiale vinto dall'Italia nel 2006. L'ex difensore ha dichiarato che tuttora si arrabbia quando sente parlare che quel mondiale è stato vinto per Calciopoli. Ha infatti dichiarato: "Abbiamo vinto perché eravamo fortissimi, con un allenatore incredibile".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!