Lo scorso venerdì, giorno 8 maggio, Instagram è stato il palcoscenico virtuale di un confronto tra due delle più luminose leggende del calcio mondiale, Alessandro Del Piero e Ronaldo il Fenomeno.

Fra i due c'è stata una rivalità sportiva molto accesa tra fine anni '90 e gli inizi del 2000, con Juventus e Inter a contendersi con regolarità lo scudetto. Tanti gli argomenti affrontati dai due durante la diretta Ig compreso ovviamente il famoso episodio dello scontro in area bianconera del 1998 fra l'ex difensore della Juventus Mark Iuliano e lo stesso Ronaldo andato in scena in un Juventus-Inter decisivo ai fini dello scudetto.

Ceccarini, arbitro del match, non sanzionò l'intervento salvo poi concedere penalty alla Juventus per il fallo commesso da West su Del Piero nel capovolgimento dell'azione: per la cronaca Del Piero sbagliò il rigore, ma i tifosi interisti non hanno mai dimenticato la cosa costata molto probabilmente lo scudetto: "Capita a tutti di sbagliare e la Juventus non c'entrava assolutamente nulla" ha dichiarato Ronaldo al riguardo. Il brasiliano ha poi aggiunto: "La Juventus non aveva bisogno di aiuti".

Ronaldo su Lazio-Inter del 2002

Altra tematica affrontata nella diretta è stata lo scudetto perso dall'Inter nel 2002. Come noto l'Inter perse una ghiotta opportunità non vincendo all'Olimpico nell'ultima giornata contro la Lazio consegnando così lo scudetto nella mani della Juventus, vittoriosa in contemporanea a Udine.

A riguardo Ronaldo ha rivelato che gli pesò molto il difficile rapporto umano con Hector Cuper, tecnico di quell'Inter. Ronaldo ha così spiegato a Del Piero i motivi secondo cui per il brasiliano l'Inter perse quell'occasione: "Noi abbiamo perso con l’attitudine, nel come abbiamo preparato la partita.

Ci furono troppe distrazioni".

Ronaldo sugli infortuni nella sua carriera

Alex Del Piero ha poi stimolato Ronaldo in merito agli infortuni che il brasiliano ha subito nella sua carriera da calciatore. Il 'Fenomeno' ha dichiarato: "L’unica spiegazione che trovo sugli infortuni è che mi sono allenato male prima".

Dal 2000 in poi infatti il brasiliano decise di personalizzare le sua preparazione fisica, nonostante questo arrivò comunque un ulteriore infortunio: "Da quei momenti ho imparato una maggiore disciplina”.

Ronaldo e la sua esperienza da presidente del Valladoid

Il brasiliano ha poi parlato della sua attuale esperienza professionale al Valladoid come presidente. La società spagnola gioca in Liga e naviga negli ultimi posti della classifica. Sull'argomento Ronaldo ha rimarcato il fatto che è molto difficile guidare una società che lotta per non retrocedere in quanto è una sofferenza continua. In merito invece alla ripartenza del campionato spagnolo, ha aggiunto che da lunedì 11 maggio riprenderanno gli allenamenti individuali anche in Spagna ma che probabilmente per avere conferme sulla eventuale ripartenza della Liga bisognerà attendere almeno un mese.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!