Non solo Inter e Juventus, ma c’è anche il Milan nella corsa a Sandro Tonali. Il giovane centrocampista ormai non è più una sorpresa, nemmeno per chi aveva ignorato il suo talento in Serie B. Tutti e tre i club stanno trattando con il Brescia, proprietario del cartellino del giocatore 20enne. Le intenzioni di tutti e tre i club italiani è di assicurarsi il giocatore già la prossima estate, onde evitare che il prezzo del cartellino lieviti ulteriormente. Su Tonali ci sono anche numerose squadre estere: Barcellona e Manchester City su tutte, pronte a portare via dalla Serie A il talento classe 2000.

Il Milan ci prova per Tonali

Come già detto in precedenza, Inter, Milan e Juventus hanno messo nel mirino Sandro Tonali del Brescia. Il classe 2000, noto tifoso rossonero, è un giocatore che il Milano vedrebbe benissimo nel proprio centrocampo dove, a differenza magari di altre squadre, avrebbe garantito un posto da titolare. I rossoneri in estate avranno un budget comunque discreto per rinforzare la squadra e l’idea della società è quella di investire determinati milioni per profili come Tonali. L’orientamento sarebbe quello di offrire soldi (20-25 milioni) e un paio di giocatori che a Brescia avrebbero la possibilità di imporsi con continuità, come il portiere Alessandro Plizzari e il difensore Matteo Gabbia.

Juventus, Pjanic potrebbe finanziare Tonali

A tutti i club che hanno bussato alla porta del Brescia è arrivata la stessa risposta da parte di Cellino: Tonali costa 50 milioni di euro. Un prezzo ritenuto molto alto dalla Juventus che, da diverso tempo, è al lavoro sui fianchi del club lombardo per provare a far abbassare la valutazione.

Nelle idee di Paratici andrebbe a prendere il posto in rosa di Khedira, da mezzala e fin da subito senza nessuna tappa intermedia in prestito. Un progetto intrigante già illustrato al ragazzo e al suo entourage. Nelle ultime ore Miralem Pjanic, stando a quanto riportato sulla ‘Gazzetta dello Sport’, avrebbe accettato il trasferimento al Barcellona.

I soldi derivanti da questa operazione potrebbero dare il via libera all'acquisto di Tonali già nelle prossime settimane.

L'Inter sembrerebbe essere in pole per Tonali

Tra le squadre italiane, però, sembrerebbe l'Inter quella in pole. I nerazzurri infatti, secondo quanto riportato da Calciomercato.com, avrebbero intensificato negli ultimi giorni i contatti con l’agente del giocatore, Beppe Bozzo, con l’obiettivo di ottenere il sì definitivo del giovane centrocampista del Brescia che nei mesi scorsi aveva già mostrato segnali di gradimento. L'Inter crede molto nel ventenne, ma la società non vorrebbe spendere più di 30-35 milioni più bonus, magari inserendo nell'affare contropartite gradite ai bresciani, con l'obiettivo di abbassare il prezzo totale.

Il club nerazzurro è quello più adatto a Tonali. Le ragioni sono semplici: panchina corta, tanto spazio per emergere e un tecnico capace di valorizzare al meglio i giocatori a sua disposizione.

Chi è Sandro Tonali

Sandro Tonali nasce a Lodi, in Lombardia il 15 maggio del 2000. Il centrocampista italiano cresce per molti anni nelle giovanili del Brescia, nell'inverno del 2018 approda in prima squadra, mostrando prima in Serie B e poi in Serie A tutto il suo talento. Tonali è svelto anche di pensiero, e questo gli permette di orientare il corpo per ricevere il passaggio in posizione utile per poter continuare lo sviluppo dell'azione. Può cercare un compagno libero, può andare nello spazio palla al piede, può saltare l'avversario in dribbling.

Ma non gli manca la presenza fisica (79 kg per 181 cm). Usa il corpo anche come scudo per proteggere il pallone nell'uno contro uno e può diventare un prezioso valore aggiunto nelle azioni di contropiede. Inter, Juventus e Milan sono piste calde per il mercato estivo e osservano con molta attenzione le prestazioni di quello che secondo molti potrebbe diventare il nuovo Andrea Pirlo.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!