Il Milan è tra le prime squadre della Serie A a riunirsi per riprendere gli allenamenti. Tra i grandi assenti a Milanello c'è Zlatan Ibrahimovic. La punta svedese in scadenza di contratto con i rossoneri è attesa in Italia per questo fine settimana. Al momento l'attaccante è in Svezia dove si sta allenando con l'Hammarby (squadra di cui è co-proprietario - ndr) e al rientro a Milano dovrà sottoporsi ad un ulteriore periodo di quarantena obbligatoria.

Intanto Costacurta, ex colonna portante della difesa del Milan, non ha risparmiato delle frecciatine ad Ibra, reo di non aver ancora chiarito la sua situazione contrattuale con i rossoneri.

Costacurta critica Ibrahimovic

Billy Costacurta intervistato da ''Quotidiano.net'', ha dichiarato: "Ibrahimovic è un giocatore molto importante, ma non è indispensabile. Il Milan ha bisogno di idee chiare e giocatori coinvolti nel progetto". L'ex difensore del Milan, attualmente dirigente sportivo, non risparmia critiche al comportamento di Ibrahimovic. Costacurta da sempre attaccato ai colori rossoneri vorrebbe nel progetto Milan solo calciatori coinvolti totalmente e interessati a riportare la squadra ai vertici del calcio italiano.

Le critiche di Costacurta sono arrivate dopo le dichiarazioni di Ciani su Zlatan Ibrahimovic. L'ex difensore della Lazio, compagno di squadra dello svedese nei Los Angeles Galaxy, ha dichiarato a RMC Sport: "O sei con lui o contro di lui".

Secondo le dichiarazioni di Ciani, Ibrahimovic avrebbe odiato Cavani, Pep Guardiola e Onyewu.

Oltre a Ibrahimovic anche Kessiè assente al raduno

Il rientro di Kessiè è decisamente complicato per la situazione in cui versa la Costa d'Avorio. Il Paese africano per evitare la diffusione del Covid-19 ha adottato delle misure restrittive molto elevate e la maggior parte dei voli locali sono stati cancellati.

Per questo motivo il centrocampista è bloccato in Costa d'Avorio senza riuscire a tornare a Milano.

Volti sereni nonostante l'assenza di Ibra

I fratelli Donnarumma, Gabbia, Theo Hernandez, Duarte, Bonaventura, Biglia e Bennacer sono stati i primi giocatori a presentarsi a Milanello. I componenti del primo gruppo per l'allenamento individuale hanno serenamente ripreso i lavori sotto gli occhi di Pioli e dello staff.

Da segnalare un curioso episodio avvenuto questa mattina fuori i cancelli di Milanello. Gigio Donnarumma al suo arrivo al campo di allenamento ha trovato le porte chiuse. Dopo aver abbassato il finestrino della sua auto, si è rivolto ai pochi tifosi presenti esclamando scherzosamente: "Non mi fanno entrare". Il disguido è accaduto a causa del personale ridotto presente all'interno della struttura.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!