Negli ultimi giorni a suscitare clamore mediatico è un presunto retroscena molto particolare riguardante l'ex difensore della Juventus Mehdi Benatia. Il giornale spagnolo 'Don Diario' ha infatti svelato un presunto litigio fra lo stesso Benatia e Cristiano Ronaldo avvenuto nell'estate 2018, quando il portoghese venne acquistato dalla Juventus.

Il motivo sarebbe scaturito dal famoso episodio accaduto in un Real Madrid-Juventus valido per la Champions League del 2018: i blancos si erano imposti 0-3 a Torino, al ritorno la Juventus restituì il bottino di reti subite ma sullo 0-3 per i bianconeri, a pochi minuti dalla fine del match, l'arbitro Oliver decretò un calcio di rigore per la squadra spagnola che venne poi realizzato da Cristiano Ronaldo.

Il penalty venne assegnato per un presunto fallo di Benatia sul centrocampista del Real Vazquez: una decisione che suscitò numerose polemiche, anche da parte di Buffon, che venne espulso dall'arbitro inglese per eccessive proteste. Neanche a dirlo Ronaldo segnò, l'1-3 eliminò la Juventus dalla competizione.

Nel 2018 presunta lite Benatia-Cristiano Ronaldo

Qualche mese dopo accadde l'impensabile, Ronaldo venne acquistato dalla Juventus e nello spogliatoio ritrovò proprio Benatia, autore del fallo da rigore assegnato da Oliver quella sera. Secondo Don Dario lo stesso Benatia avrebbe così litigato con l'asso portoghese appena arrivato nel club, a suo dire infatti il Real Madrid in quell'episodio fu evidentemente avvantaggiato.

Il portoghese non fu ovviamente dello stesso parere al punto che avrebbe risposto in maniera stizzita alle 'accuse' di Benatia. Per Cristiano Ronaldo infatti il rigore era netto e andava assegnato, tra i due sarebbe così nata una lite sull'argomento poi spenta dai compagni.

Sull'episodio incriminato era già ritornato Benatia in una recente intervista a Sky Sport: il difensore marocchino aveva dichiarato all'emittente televisiva che il Real Madrid in campo europeo viene solitamente avvantaggiato dagli arbitri.

Real Madrid-Juventus del 2018

Tornando al match dei quarti di finale del 2018 fra Juventus-Real Madrid fu una delle gare più avvincenti degli ultimi anni della Champions League. Già all'andata, terminata come ricordato 0-3, la Juventus aveva protestato per il rigore non concesso in pieno recupero per fallo su Cuadrado parso ai più abbastanza netto tranne che all'arbitro dell'incontro, e per il cartellino rosso comminato a Dybala ad inizio ripresa che consegnò l'incontro nelle mani dei madrileni.

Al ritorno la Juventus andò in gol dopo poco più di un minuto chiudendo poi il primo tempo 0-2. Attorno al 15' del secondo tempo Matuidi realizzò il punto dello 0-3, ma proprio quando la gara sembrava destinata ai supplementari arrivò la tanto contestata decisione di Oliver. Per la cronaca il Real Madrid avrebbe poi vinto quella Champions League.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!