I biglietti di Juventus-Milan - sfida di Coppa Italia del 12 giugno terminata 0-0 con approdo dei bianconeri in finale - verranno rimborsati. La società lo ha annunciato sul proprio sito ufficiale indicando anche le modalità per richiedere la restituzione del prezzo del ticket acquistato.

Il club torinese, secondo Tuttosport, starebbe studiando anche delle soluzioni per risarcire gli abbonati che non potranno seguire allo stadio le partite di campionato.

Juventus-Milan: il rimborso del biglietto va chiesto online

Le modalità per i rimborsi dei biglietti di Juventus-Milan sono state definite e comunicate tramite una nota ufficiale pubblicata nel pomeriggio del 12 giugno sul sito ufficiale della società bianconera.

I tifosi potranno avere accesso ai risarcimenti a partire dal 16 giugno.

Coloro che hanno comprato il tagliando al portale online di TicketOne riceveranno il rimborso automaticamente sulla carta di credito indicata al momento dell'acquisto, senza alcuna necessità di fare domanda. Invece chi ha acquistato il biglietto in una ricevitoria dovrà accedere alla pagina dedicata ai rimborsi di TicketOne e seguire la procedura indicata dal sito. La procedura sarà attiva fino al 19 luglio.

I tifosi che hanno comprato il titolo di accesso allo stadio tramite un Official fan club si dovranno rivolgere al club di appartenenza. Nei prossimi giorni verranno fornite nuove informazioni al sito dedicato JOFC.

Infine quelli che hanno acquistato il biglietto tramite Fan Service Juventus riceveranno una mail dedicata con tutte le indicazioni per ottenere il rimborso.

Secondo Tuttosport, questa decisione non era affatto scontata perché, come prevede il contratto di vendita, il club torinese non era tenuto al rimborso dei tagliandi poiché il mancato ingresso del pubblico allo stadio è dovuto a cause di forza maggiore.

Allo studio possibili risarcimenti per gli abbonati della Juventus

La Juventus starebbe studiando anche una soluzione per risarcire in qualche modo gli abbonati.

Per il momento è previsto che le partite si giochino a porte chiuse, dunque i possessori della tessera stagionale non potranno utilizzarla. Di conseguenza, la società bianconera starebbe cercando il modo per risarcire i propri supporter. Al momento non sono trapelate ulteriori indiscrezioni, ma secondo Tuttosport la volontà dei dirigenti in questo senso c'è.

Prima di muoversi autonomamente, forse la Juve aspetterà di capire se si arriverà ad una soluzione comune per tutti gli abbonati delle squadre di Serie A. Viceversa, il club potrebbe agire da solo per garantire un qualche risarcimento ai suoi abbonati.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!