La semifinale di ritorno della Coppa Italia Juventus-Milan si avvicina e Maurizio Sarri potrebbe dover fronteggiare alcuni problemi di formazione dovuti alle non perfette condizioni fisiche dei suoi giocatori. Sicuri assenti della partita del 12 giugno alle 20:45 (diretta tv su Rai 1) saranno Gonzalo Higuain, alle prese con un problema muscolare non grave ma che non gli permetterà di scendere in campo, e Demiral, che sta perfezionando il recupero dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio. Ma molto probabilmente non saranno gli unici a saltare il match, infatti anche Chiellini, Ramsey e Rabiot sono a rischio.

Senza alcuni giocatori importanti c’è comunque la storia a dare un conforto a Sarri e a tutti i tifosi juventini. I bianconeri contro il Milan in casa in questa competizione non perdono da 35 anni e sempre in Coppa Italia la Juve ha vinto le ultime dieci gare giocate tra le mura amiche dello Stadium. Numeri che fanno ben sperare in questa ripartenza in campo dopo il lungo stop, peraltro andrà capito se i bianconeri avranno dimenticato il periodo non brillante pre-emergenza, quando erano arrivate le sconfitte con Verona, Lazio e Lione, in parte controbilanciate dal successo nella sfida-Scudetto con l’Inter.

Chiellini probabile assente in Juventus-Milan di Coppa Italia

Juventus-Milan segna il ritorno del calcio italiano ma non tutti i giocatori delle due squadre potranno godersi questo tanto atteso momento.

Giorgio Chiellini per esempio difficilmente sarà della partita. Il difensore centrale bianconero, dopo il grave infortunio al ginocchio, è tornato ad allenarsi ma sta ancora seguendo un percorso di allenamento personalizzato. A preoccupare non è tanto il ginocchio ma i suoi muscoli, che spesso lo hanno tradito in passato. Dopo mesi e mesi lontani dai campi rigettarlo nella mischia subito non è una mossa che convince lo staff medico, così è probabile che in difesa toccherà alla coppia Bonucci-De Ligt, baluardi difensivi che dovranno reggere l’urto dei rossoneri: si riparte dall’1-1 di San Siro e quindi il Milan dovrà fare di tutto per segnare almeno un gol.

In difesa ci sarebbe ancora un dubbio da sciogliere. A destra Sarri deve ancora decidere chi schierare tra Cuadrado e Danilo, il primo è la soluzione più offensivo e forse più probabile al momento, il secondo assicura maggiore copertura. Già deciso invece l’attacco del 4-3-3 con Cristiano Ronaldo e Douglas Costa esterni e Paulo Dybala centravanti. Piccola curiosità a proposito del tridente, sarebbe questa la prima gara in cui i tre iniziano a giocare insieme dal primo minuto.

Juventus, guai a centrocampo in vista del Milan

In vista della semifinale di ritorno di Coppa Italia Juventus-Milan i problemi più seri per Maurizio Sarri riguardano il centrocampo. E’molto probabile che due degli interpreti in quel settore non potranno essere della partita, almeno dal primo minuto. Aaron Ramsey anche ieri si è allenato a parte proseguendo il suo lavoro come da tabella di marcia. Niente di grave per lui, ma, proprio come Chiellini, i muscoli di cristallo che spesso lo hanno fermato in passato vanno monitorati e anche un pochino “coccolati” per evitare nuovi infortuni. Il gallese non partirà titolare ma potrebbe andare inizialmente in panchina. Fuori dai giochi potrebbe essere anche Adrien Rabiot, l'ultimo a tornare alla Continassa dopo la fine del lockdown e apparso in ritardo di condizione.

Il francese è anche al centro di diverse voci di mercato, la telenovela delle scorse settimane non è piaciuta a tutto il mondo bianconero, resterà fino a fine stagione ma è probabile che poi venga ceduto e tanti club inglesi sarebbero in fila per averlo.

Le scelte di Sarri per il centrocampo sono praticamente definite. In regia ci sarà Bentancur pronto da qui a fine stagione a prendere per mano la Juventus e schierarsi al posto di Pjanic, il bosniaco è sempre più vicino al Barcellona e il tecnico bianconero ha deciso come rimpiazzarlo. Ai fianchi del nuovo regista spazio agli esperti Matuidi e Khedira, il primo dovrà essere l’equilibratore della squadra, il secondo avrà il compito di inserirsi in aria di rigore per dare manforte in zona gol visto che senza Higuain non ci sarà un centravanti di ruolo.

Juventus-Milan si avvicina, Sarri non potrà contare su tutta la rosa ma metterà in campo la migliore delle formazioni possibili per centrare l’accesso alla finale di Coppa Italia.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!