La Juventus, in queste settimane, si è allenata in vista della ripresa della stagione. I bianconeri sanno che la stagione 2019/2020 ripartirà e la squadra di Sarri il 12 o il 13 giugno sfiderà il Milan nella semifinale di ritorno di Coppa Italia. I giocatori della Juventus hanno preso di buon grado la notizia della ripartenza del calcio e non vedono l'ora di tornare in campo. Anche Aaron Ramsey ha espresso tutta la sua soddisfazione per la ripresa della Serie A: "Siamo contenti di ricominciare seguendo i protocolli di sicurezza", ha dichiarato il centrocampista ai microfoni di Sky Sport.

Ramsey parla della quarantena

Aaron Ramsey è stato uno dei giocatori della Juventus che ha scelto di passare il lockdown a Torino. Il numero 8 bianconero ha spiegato che non è stato facile rimanere sempre in casa, ma fortunatamente aveva al suo fianco la sua famiglia. Ramsey ha anche confidato che fisicamente sta bene e che inizialmente lui e i suoi compagni hanno cominciato ad allenarsi individualmente e poi finalmente hanno ripreso a lavorare tutti insieme: "Siamo tornati a fare quello che ci piace". Adesso la Juventus ha intensificato sempre di più la preparazione visto che la ripartenza è imminente. Ramsey ha raccontato che ha accolto molto bene la notizia della ripresa della Serie A complimentandosi con l'Italia perché è stata una delle nazioni che ha cercato di agire al meglio nella battaglia contro il coronavirus: "Credo che tutti i passaggi fatti siano stati corretti e adesso tutto sta pian piano ripartendo".

Ovviamente il centrocampista gallese sa che ogni squadra dovrà seguire tutte le disposizioni di sicurezza e che la Juventus ha già avuto modo di abituarsi alle nuove partite visto che già contro l'Inter i bianconeri hanno giocato a porte chiuse. Ramsey ha sottolineato che giocare senza pubblico è strano, ma è l'unico modo per concludere la stagione e poi si vedrà come evolverà la situazione.

Per la Juventus e per molte squadre europee giugno e luglio saranno i mesi per concludere i campionati mentre ad agosto verrà portata a termine la Champions League. Ramsey ha parlato anche della competizione europea sottolineando che anche questa sarà una nuova situazione, ma prima bisognerà concludere la Serie A e poi si penserà alla Coppa dalle grandi orecchie.

Il centrocampista della Juventus approva le cinque sostituzioni

A breve molti campionati di calcio riprenderanno e gli allenatori di tutte le squadre potranno effettuare ben cinque sostituzioni. Aaron Ramsey ha accolto di buon grado questa scelta sottolineando che aiuterà i club. I calciatori giocheranno con temperature molto elevate e disperderanno tante energie. Inoltre il numero 8 della Juventus ha spiegato che sarà importante il dialogo tra i giocatori e l'allenatore per evitare ogni tipo di rischio dal punto di vista fisico: "Dovrò essere onesto con me stesso e con il mio allenatore".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!