Il mercato dell'Inter quasi certamente correrà lungo le fasce. Il club milanese in vista della prossima stagione vorrebbe mettere a disposizione del tecnico Antonio Conte un organico più completo sugli esterni, poiché il 3-5-2 (o 3-4-1-2) dell'allenatore pugliese necessita di giocatori adatti a coprire per intero le corsie di destra e sinistra. Secondo il quotidiano Repubblica, in casa nerazzurra pare che si siano resi conto di essere piuttosto carenti in entrambi i ruoli, e Conte avrebbe già individuato in Marcos Alonso ed Emerson Palmieri del Chelsea gli uomini giusti per la sua filosofia di gioco.

Attualmente il titolare della fascia sinistra è Ashley Young. L'ex Manchester United è arrivato a Milano a gennaio e bisogna riconoscere che fin da subito si è adattato bene al calcio italiano e soprattutto agli schemi di Antonio Conte. Si tratta però pur sempre di un calciatore che il 9 luglio compirà 35 anni, dunque da solo di certo non potrà reggere le fatiche di un'intera stagione costellata di numerosi impegni tra campionato e coppe europee. Alle spalle dell'esterno britannico in rosa c'è Biraghi che, giunto alla Pinetina nello scambio che ha portato Dalbert alla Fiorentina, non è mai riuscito a convincere fino in fondo.

Sulla destra finora Conte si è affidato soprattutto ad Antonio Candreva.

L'ex Lazio, reduce da annate altalenanti, è riuscito a ritrovare smalto e condizione agli ordini del tecnico leccese. Tuttavia (come nel caso di Young) anche lui è un over 30 (ha 33 anni) e non si può di certo sperare che possa essere l'unica soluzione per l'out di destra nerazzurro. Ci sarebbe anche D'Ambrosio, però spesso è bersagliato dagli infortuni e quindi non sempre "abile e arruolabile".

Moses, prelevato a gennaio in prestito dal Chelsea, finora non si è di certo imposto come titolare inamovibile.

L'Inter monitora Meunier a parametro zero e Darmian del Parma

In vista dell'apertura del prossimo Calciomercato a settembre, Marotta e Ausilio starebbero già valutando una serie di nomi tra cui scegliere i calciatori che nella stagione 2020/2021 daranno il via alla rivoluzione sulle fasce.

Antonio Conte avrebbe già espresso la sua preferenza per i due giocatori del Chelsea, lo spagnolo Marcos Alonso e l'italo-brasiliano Emerson Palmieri.

Beppe Marotta, a sua volta, starebbe seguendo con attenzione l'evoluzione della vicenda Thomas Meunier. Il difensore belga non rinnoverà il contratto con il Paris Saint-Germain e si libererà a parametro zero. Sempre pronto a fiondarsi sui calciatori di talento in scadenza, stavolta però l'amministratore delegato interista sembra destinato ad arrendersi perché Meunier viene dato a un passo dal Borussia Dortmund.

Matteo Darmian già da qualche anno viene accostato all'Inter. Il trentenne esterno del Parma potrebbe essere una soluzione auspicabile anche per Antonio Conte che, non a caso, ha puntato su di lui quand'era commissario tecnico della Nazionale italiana.

L'allenatore della Beneamata sarebbe lieto di avere con sé anche Robin Gosens che sta disputando un campionato di livello con la maglia dell'Atalanta. La valutazione del terzino tedesco però viene data in costante aumento, se si pensa che la società bergamasca ha rifiutato senza pensarci due volte un'offerta di 25 milioni di euro del Lione.

Infine, non bisogna dimenticare il nodo-Lazaro. L'Inter ha comprato l'esterno austriaco dall'Hertha Berlino nel luglio dello scorso anno per 22 milioni di euro più bonus. Il difensore 24enne non è riuscito però a calarsi appieno nell'ambiente nerazzurro e negli schemi di Conte, infatti durante la finestra invernale del calciomercato è stato girato in prestito al Newcastle.

A questo punto, quando rientrerà dall'esperienza in Premier League, il tecnico nerazzurro dovrà decidere se dare a Lazaro una seconda chance oppure se avallare la sua cessione.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!