Oggi alle ore 19:30 allo stadio Bentegodi scendono in campo Hellas Verona e Napoli nella 27^ giornata di Serie A.

Entrambe le formazioni sono ripartite al meglio dopo tre mesi senza gare: gli azzurri battendo ai rigori la Juventus e alzando la sesta Coppa Italia della propria storia, gli scaligeri battendo 2-1 il Cagliari di Zenga nel recupero di Serie A, grazie a una doppietta di Samuel Di Carmine.

I precedenti tra Verona e Napoli, Juric: 'Faremo la nostra partita'

I precedenti tra le due squadre vedono 10 successi dei padroni di casa, sette pareggi e nove vittorie degli ospiti in 26 gare disputate.

La classifica attuale di Serie A recita Napoli al sesto posto a 39 punti, Verona settimo a 38, un solo punto di distanza, il che preannuncia una partita estremamente equilibrata.

Ivan Juric ha caricato i suoi in vista del match contro la compagine di Gattuso: "Troveremo un avversario in salute e con il morale a mille dopo la vittoria della Coppa Italia, noi cercheremo di fare la nostra partita ed essere il solito Verona."

Juric punta tutto su Di Carmine, Gattuso con Milik e Politano in attacco

Il tecnico degli scaligeri si fida molto dei suoi ragazzi, la condizione fisica ammirata contro il Cagliari lascia piuttosto tranquillo al croato, che dovrà far fronte all'assenza dello squalificato Borini, espulso sabato e sulle condizioni non ottimali dei vari Pessina, Badu e Veloso.

Il trio difensivo dovrebbe essere composto da Rrahmani, legatosi proprio al Napoli la prossima stagione, Kumbulla, anche lui cercato da mezza Serie A, e dal tedesco Gunter, in vantaggio su Empereur. Lazovic e Faraoni sfrecceranno sulle corsie laterali, mentre a centrocampo l'unico certo di una maglia da titolare è Amrabat.

Nel trio offensivo Verre e Zaccagni daranno man forte a un Di Carmine in grande forma e pronto a fare la guerra alla coppia Maksimovic-Koulibaly.

Una gara con vista sull'Europa quella tra Verona e Napoli: entrambe sono infatti in corsa per un posto nella prossima Europa League, con gli azzurri che comunque hanno ancora da giocare il ritorno degli ottavi di finale di Champions League al Camp Nou contro il Barcellona ad agosto.

Rino Gattuso, col rientro di Lobotka, dovrà rinunciare al solo Manolas infortunato e confermerà con ogni probabilità il 4-3-3: Mario Rui e Hysaj si contendono il ruolo di terzino sinistro, in avanti Milik e Politano sembrano essere destinati a partire dall'inizio a discapito di Callejon e Mertens, il quale sarà omaggiato dal club con una speciale "patch" celebrativa "Dries Mertens All Time Top Scorer". A proposito di score, Milik ha nel Verona una delle sue vittime preferite: il 26enne attaccante ha realizzato tre reti in 142 minuti ai gialloblù, una ogni 47 minuti.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!