Antonio Conte sembra intenzionato a ridisegnare il centrocampo dell'Inter in vista della prossima stagione. Il tecnico pugliese avrebbe individuato nella mediana il punto debole dell'organico, e per questo motivo vorrebbe degli innesti in grado di aggiungervi non solo qualità, ma anche fisicità ed esperienza. Secondo Tuttosport, dunque, in sede di mercato l'obiettivo non sarebbe soltanto Sandro Tonali del Brescia, ma anche un mediano "muscolare", e a tal proposito il tecnico nerazzurro avrebbe fatto alla società i nomi di Corentin Tolisso del Bayern Monaco e di Tanguy Ndombélé del Tottenham.

Cominciando da Tonali, sembra che l'Inter sia ormai vicina alla fumata bianca con il Brescia.

In questi ultimi giorni ci sarebbe stato un tentativo di inserimento del Milan, ma pare che ormai sia troppo tardi per superare il club del Gruppo Suning al fotofinish. L'amministratore delegato Beppe Marotta, infatti, avrebbe già in mano l'intesa con il calciatore per un ingaggio annuale da 2 milioni di euro più bonus, e avrebbe anche convinto il patron delle "rondinelle" Cellino della bontà dell'offerta interista. L'Inter dovrebbe versare nelle casse del Brescia circa 35 milioni di euro tra cash ed eventuali bonus. Il giovane centrocampista arriverebbe a Milano in prestito oneroso con obbligo di riscatto alla fine della stagione 2020-2021.

In ottica Conte, Sandro Tonali andrebbe a rimpiazzare Vecino che sarebbe da tempo nella lista dei partenti stilata dall'ex allenatore del Chelsea.

L'eventuale acquisto del regista di Lodi, però, per l'allenatore nerazzurro non basterebbe per completare il nuovo centrocampo. Per questo motivo, avrebbe chiesto alla società un ulteriore sforzo per acquisire le prestazioni di un mediano dotato di maggiore fisicità ed esperienza. Siccome il Barcellona ha fatto sapere di non voler privarsi di Vidal, i nomi al momento sarebbero quelli di Tolisso e Ndombélé.

Conte disposto a 'sacrificare' Brozovic pur di avere Tolisso o Ndombélé

Le trattative per i due centrocampisti indicati da Antonio Conte, secondo Tuttosport non si preannunciano semplici. Tanguy Ndombélé, nonostante sia ormai ai ferri corti con Mourinho, allenatore del Tottenham, e pronto a cambiare aria, ha comunque una valutazione piuttosto alta che si aggira intorno ai 50 milioni di euro.

In questo caso, per provare a convincere gli Spurs a lasciar partire il 23enne francese, i nerazzurri potrebbero proporre uno scambio con Marcelo Brozovic. Quest'ultimo, infatti, potrebbe essere "sacrificato" con il benestare del Conte che, soprattutto dopo l'arrivo di Eriksen a gennaio, non lo considera più indispensabile per le sue idee di gioco.

Brozovic però potrebbe essere anche la chiave di volta per mettere le mani su Corentin Tolisso. Sembra, infatti, che in questo caso possano esserci maggiori margini di trattativa con il Bayern Monaco per un ipotetico scambio, simile a quello approntato da Barcellona e Juventus con Arthur e Pjanic. I bavaresi non si opporrebbero alla partenza di un calciatore che, seppur di indubbia qualità, è ormai una riserva di lusso.

Al contempo, accogliendo Brozovic, potrebbero avere il sostituto adatto del partente Thiago Alcantara.

Infine - e questo è un aspetto tutt'altro che trascurabile - vi è il risvolto economico. Inter e Bayern Monaco, se dovessero accordarsi per uno scambio Brozovic-Tolisso, metterebbero a bilancio delle plusvalenze indubbiamente importanti. Insomma, al momento il 25enne francese sembra in leggero vantaggio rispetto al connazionale Ndombélé del Tottenham.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!