Si è da poco concluso il posticipo della trentunesima giornata di Serie A tra Hellas Verona e Inter sul risultato finale di 2-2, con il vantaggio scaligero firmato da Lazovic e la rimonta ospite con il gol di Candreva e l'autorete di Dimarco e il pari nel finale di Veloso.

La classifica ora vede il club meneghino scendere al quarto posto con 65 punti, a meno uno dall'Atalanta, mentre la squadra di Juric resta al nono posto con 43 punti.

Nel week end si gioca nuovamente, con i gialloblu che saranno di scena domenica 12 luglio al Franchi di Firenze, dove affronteranno la Fiorentina alle ore 19:30.

La squadra di Conte, invece, chiuderà la trentaduesima giornata di campionato con il Monday Night di scena allo stadio Meazza di Milano contro il Torino.

La partita

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, scenderà in campo con il 3-4-1-2, ma con esclusioni eccellenti. Partono dalla panchina Lautaro Martinez e Christian Eriksen, con Sanchez e Borja Valero al loro posto, con Lukaku al centro dell'attacco. Sugli esterni ci sono Young e Candreva.

Nel primo tempo il Verona parte forte e dopo due minuti trova il gol del vantaggio con Lazovic, che lascia sul posto Skriniar e insacca Handanovic sorprendendolo sul suo palo. I gialloblu continuano il forcing e sfiorano il raddoppio con Veloso, che con un grande sinistro da fuori area colpisce il palo.

L'Inter prova a reagire con Sanchez, che su punizione impensierisce Silvestri, e con Brozovic, che con due tiri da fuori sfiora il palo.

Nel secondo tempo è un'altra Inter, che entra in campo con un piglio diverso e trova subito il pari con Antonio Candreva, che al 49' raccoglie il pallone dopo il palo colpito da Lukaku e infila alle spalle di Silvestri.

I nerazzurri insistono e trovano anche il raddoppio: Candreva crossa in mezzo e trova la deviazione sfortunata di Dimarco, ex di questa sfida. La squadra di Conte ci prova con Lautaro Martinez, che parte in contropiede ma il tiro viene respinto dall'estremo difensore avversario. Il Verona sembra non avere le energie ma nel finale trova lo spunto, con Miguel Veloso che si inserisce in area e all'87' trova il pari.

Le pagelle nerazzurre

Queste le pagelle del match appena concluso:

Handanovic 5,5: Avrebbe potuto fare qualcosa in più sul gol di Lazovic.

Godin 6: Gioca sul centrosinistra e porta a casa la sufficienza.

De Vrij 6: Ha il compito di marcare Stepinski e il centravanti polacco non è mai avversario semplice.

Skriniar 4,5: Troppo molle su Lazovic, conferma che questa è la sua peggiore annata a Milano.

Candreva 6,5: Uno dei pochi a salvarsi, segna il primo gol e mette lo zampino nel secondo.

Brozovic 5,5: Poco lucido e non ancora al top della forma, spesso viene imbucato alle spalle da Pessina.

Gagliardini 5,5: Non incide come ci si attenderebbe.

Young 5,5: In ritardo in alcune circostanze in chiusura su Faraoni.

Borja Valero 5,5: Fa quello che può ma non riesce a fare la differenza.

Lukaku 6: Gioca molto di sponda ma non riesce ad essere pericoloso come in altre circostanze.

Sanchez 6,5: L'unico a giocare al di sopra della sufficienza nel primo tempo, fa vedere cose positive anche nella ripresa.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!