Il campionato di Serie A è oramai ripreso da quasi 20 giorni, con la Juventus che dopo la vittoria del derby di Torino ha consolidato il primo posto in classifica portandosi a +7 sulla Lazio e +11 sull'Inter. La partita dell'Allianz Stadium è stata raccontata dal duo Riccardo Trevisani-Daniele Adani. Proprio l'ex giocatore di Brescia, Inter e Fiorentina - attualmente commentatore - è stato di recente menzionato dal giornalista sportivo Maurizio Pistocchi sul suo account Twitter.

Nel proprio post, Pistocchi ha sottolineato la poca visibilità televisiva di Daniele Adani da quando è ripartita la Serie A.

Prima della pausa infatti l'ex difensore era presente spesso negli studi di Sky Sport come commentatore e intervistatore, attualmente invece sembra sia impegnato solo nelle telecronache.

Sull'argomento Pistocchi ha dichiarato: "Da quando è ripresa la serie A, dagli studi Sky è sparito Lele Adani, uno dei pochi che, per competenza e coraggio, non dovrebbe mai mancare".

Pistocchi sulla poca visibilità di Adani negli studi di Sky Sport

Il giornalista sportivo Maurizio Pistocchi su Twitter ha lanciato un post polemico in merito all'assenza dagli studi di Sky Sport di Daniele Adani. Oltre a sottolineare la poca visibilità dell'ex difensore nel tweet Pistocchi ha aggiunto: "Può darsi che l'assenza di Adani sia per sua scelta, ma mi sembra difficile.

Ennesimo caso di lupara bianca? Chi tocca “certi” fili muore?". Il giornalista sportivo ha poi chiuso il tweet con l'hashtag #SaveAdani.

Ovviamente non sono mancati i numerosi commenti dei follower di Pistocchi al post. Alcuni di questi hanno sostenuto le parole del giornalista, altri invece lo hanno accusato di vedere sempre dei complotti portati avanti dalla Juventus.

Inoltre alcuni utenti hanno sottolineato come Adani abbia commentato proprio Juventus-Torino e che quindi l'allusione lanciata dal giornalista non è sostenuta dai fatti.

Adani e lo 'scontro' con Allegri avvenuto qualche mese fa

Daniele Adani è uno dei commentatori più apprezzati di Sky, soprattutto per il coraggio di esprimere le proprie idee senza "peli sulla lingua".

Tanti appassionati di calcio ricordano, ad esempio, lo "scontro" dialettico avvenuto nella scorsa stagione fra Adani e l'allora allenatore della Juventus Massimiliano Allegri negli studi di Sky Sport.

Tale diatriba era nata dal fatto che l'allenatore livornese sosteneva che nel calcio sono fondamentali i giocatori e la qualità, il tecnico deve solo dare un'organizzazione per farli esprimere al meglio. Per Adani invece nelle vittorie sono decisivi anche gli allenatori e il loro modo di promuovere il calcio.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!