Il Bologna si lancia su Vladyslav Supryaga. Il ventenne ucraino, già soprannominato il “piccolo Shevchenko”, sta scalando posizioni nella lista di mercato di Sabatini e Bigon, che da tempo cercano un attaccante centrale. Santander non ha convinto e potrebbe partire, Palacio resta un grande giocatore, ma la sua carriera si avvia verso il tramonto. Così il profilo giusto sarebbe quello di una prima punta forte sotto porta e con la giusta tecnica per duettare con i compagni. Dopo Alexanders Isak, per cui ci sono problemi di natura economica, o meglio la richiesta della Real Sociedad di 20 milioni è troppo alta, i felsinei sono pronti all’affondo per uno dei talenti più importante del calcio ucraino, classe 2000.

Su cui avrebbe espresso positivo anche Sinisa Mihajlovic.

Bologna-Supryaga: la trattativa è partita

La trattativa per portare Supryaga al Bologna sarebbe già partita, con colloqui già fitti e cifra per l’addio alla Dinamo Kiev decisa. Servono dieci milioni di euro che nel pazzo mercato di oggi non sembrano essere troppi. Il club ucraino li vorrebbe subito per monetizzare il proprio talentino, ma per il momento Sabatini e Bigon tentennano. La soluzione migliore per i rossoblu sarebbe quella del prestito annuale, per testare il giocatore nel calcio italiano, e poi l’obbligo di riscatto nel 2021. La formula in questo tipo di affare non è mai un dettaglio, anche perché la concorrenza è folta e tra tutte le squadre interessate qualcuna potrebbe anche pensare di investire subito sul talentino ucraino.

Tra i tanti club, addirittura una decina secondo il Corriere dello Sport, che vorrebbero Supryaga ci sarebbe pure la Lazio, concorrente pesante per il Bologna, che potrebbe mettere sul piatto elemento importante, ovvero la possibilità di giocare con maggiore continuità. Nei biancocelesti infatti il bomber indiscusso è Ciro Immobile e la sua spalla è Joaquin Correa, quindi Tare non potrebbe sicuramente offrire un posto da titolare all’ucraino.

Mihajlovic invece ha estrema necessità di un centravanti e quindi Supryaga potrebbe essere lanciato immediatamente nella mischia. Toccherà quindi al giocatore, una volta ricevute le offerte, capire cosa fare.

Vladyslav Supryaga è campione del mondo under 20

Ma chi è Vladyslav Supryaga? Attaccante nato 20 anni fa a Sarata, in Ucraina, si fa conoscere con la maglia del Dnipro per poi passare alla Dinamo Kiev dove in questa stagione segna 8 gol in 17 partite di campionato, partendo tra l’altro spesso dalla panchina.

In patria ovviamente lo paragonano a Shevchenko e, come lui, la sua carriera potrebbe passare dall’Italia dopo aver vestito la maglia più importante del suo Paese. Veloce, tecnico e con un buon senso del gol, è sicuramente un talento interessante e il mondo lo sa bene visto il suo rendimento all’ultimo mondiale Under 20.

In Polonia Supryaga è stato il trascinatore della Nazionale del suo Paese che per la prima volta ha vinto il titolo iridato. La sua grande vetrina è stata la finalissima con la Corea del Sud in cui il centravanti segna la doppietta che ribalta l’iniziale vantaggio coreano e porta l’Ucraina sul tetto del mondo. L’Italia sembra essere nel destino del talentino dell’est, proprio in quel mondiale giovanile fu la nazionale ucraina di Supryaga a spezzare il sogno azzurro in semifinale.

Ora l’Italia potrebbe essere la nuova casa, con il Bologna che cerca la formula giusta per superare la Lazio e tesserare il giocatore.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!