Dopo la cocente eliminazione in Champions League contro il Lione, per la Juventus sono iniziate le vacanze. Tanti giocatori hanno utilizzato i social network per fare un resoconto dell'ultima stagione disputata, culminata con l'uscita dalla massima competizione europea, ma anche con la vittoria dell'ennesimo scudetto. Anche Cristiano Ronaldo ha voluto esprimere la sua idea postando un lungo messaggio su Instagram.

Il portoghese ha scritto: "La stagione 2019/20 è finita per noi, più tardi di quando previsto, ma prima di quanto ci saremmo aspettati. Ora è il tempo per una riflessione, il tempo di analizzare gli alti e bassi perché il pensare critico è l'unico modo di migliorarsi".

CR7 ha poi parlato delle ambizioni della Juventus, un grande club che per il portoghese "deve sempre pensare e lavorare come il migliore del mondo". Si è soffermato anche sullo scudetto vinto, dichiarandosi orgoglioso per l'ennesimo trofeo, per poi parlare delle sue statistiche, sottolineando di essere soddisfatto di aver realizzato 37 gol (fra campionato, Champions League e Coppa Italia) con la Juventus e undici con la nazionale portoghese.

Cristiano Ronaldo sui tifosi della Juventus

Cristiano Ronaldo ha anche rivolto un pensiero ai tifosi della Juventus: "I tifosi chiedono di più. Si aspettano di più da noi. E noi vogliamo accontentarli, dobbiamo essere all'altezza delle massime aspettative".

La speranza del portoghese è quella che le vacanze possano essere un modo per ricaricare le pile, gettare le basi e prendere le migliori decisioni per la prossima stagione. Nel post pubblicato da Cristiano Ronaldo non ci sono riferimenti al tecnico Maurizio Sarri, esonerato dopo il tonfo in Champions League.

Fra l'altro alcune indiscrezioni confermano come il rapporto fra i due non fosse dei migliori. Il giornale sportivo francese Le10Sport ha lanciato il rumor in merito al quale il portoghese non sarebbe rimasto in caso di permanenza di Maurizio Sarri sulla panchina bianconera.

La nuova Juventus ripartirà da Cristiano Ronaldo

La nuova Juventus di Pirlo ripartirà quindi da Cristiano Ronaldo. Il presidente Andrea Agnelli lo aveva già confermato nel post partita di Juventus-Lione e l'esonero di Maurizio Sarri sembrerebbe un ulteriore dimostrazione da parte della Juventus di voler continuare con un campione come CR7. Intanto la dirigenza bianconera in questi giorni è al lavoro insieme al nuovo tecnico Andrea Pirlo per cercare di allestire una rosa competitiva in vista della prossima stagione. L'obiettivo primario è abbassare l'età media puntando sempre sulla qualità. Acquisti che però passeranno da alcune cessioni pesanti. I giocatori che potrebbero lasciare la Juventus sono De Sciglio, Rugani, Matuidi, Khedira, Ramsey, Douglas Costa e Higuain.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!