Il presidente della Juventus Andrea Agnelli ha parlato recentemente all'assemblea dell'Eca, associazione dei club europei di cui il bianconero è il presidente. Agnelli si è prima soffermato sulla crisi economica (causata dal coronavirus) nella quale versano tante società. Inoltre ha voluto commentare la sentenza del Tas di Losanna che ha revocato la squalifica del City per due stagioni di Champions League, squalifica inizialmente comminata dalla Uefa.

Il presidente della Juventus ha dichiarato: "Sono abbastanza grande per sapere che le sentenze si accettano e non si commentano". Frase che ha suscitato l'ironia del giornalista sportivo Maurizio Pistocchi, il quale sul proprio account Twitter ha dapprima riportato la frase del presidente dell'Eca Agnelli, aggiungendoci: "Siamo su scherzi a parte".

Il giornalista sportivo ha voluto quindi ironizzare sulle parole del massimo dirigente bianconero, alludendo probabilmente alla volontà della Juventus di continuare a esporre 38 scudetti e non 36.

Pistocchi: 'Siamo su scherzi a parte'

Il giornalista sportivo ha usato un sottile sarcasmo per commentare le parole di Agnelli durante all'assemblea dell'Eca. Un'ironia che fa riferimento alla volontà della Juventus di mettere in evidenza i 38 scudetti vinti sul campo (c'è anche una gigantografia all'Allianz Stadium di Torino), quando la Giustizia Sportiva con il processo Calciopoli ha invece revocato alla Juventus il titolo vinto nel 2004-2005 assegnando quello della stagione successiva all'Inter. Ufficialmente quindi la società bianconera conta 36 scudetti.

Non è mancata la replica dei follower di Pistocchi al suo tweet.

Il commento dei follower al tweet di Pistocchi

Tanti follower hanno replicato al tweet di Pistocchi, alcuni a sostegno del giornalista, altri molto critici.

Su tutti un utente ha dichiarato che Agnelli avrebbe inteso riferirsi alle sentenze europee e non a quelle italiane. Ha infatti postato un video sulla presunta volontà dell'ex presidente della Figc di non punire l'Inter con la Serie B per la questione passaporti.

Un altro utente ha criticato Pistocchi, sottolineando come la Costituzione permetta di fare ricorsi per discutere una sentenza.

Allo stesso tempo una follower di Pistocchi ha appoggiato il giornalista, dicendo che la sentenza definitiva va accettata e quindi che gli scudetti della Juventus sono 36 e non 38.

Negli ultimi giorni fra l'altro Franco Carraro a Radio Kiss Kiss ha dichiarato che è stata la Juventus a patteggiare, accettando Serie B e la revoca di due scudetti. Per questo gli scudetti sono 36.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!