Uno dei giocatori che potrebbe lasciare l'Inter in questa sessione di calciomercato è Matìas Vecino. Il centrocampista uruguaiano è finito ai margini del progetto tecnico di Antonio Conte e già a gennaio sembrava destinato alla cessione. Durante la sessione invernale, però, non è arrivata nessuna proposta che accontentasse le richieste del club nerazzurro, che voleva cederlo a titolo definitivo. Il giocatore rischia di finire ulteriormente ai margini, soprattutto con il possibile arrivo di Arturo Vidal, che sta trattando la rescissione del contratto con il Barcellona. Su Vecino avrebbe messo gli occhi il Milan nelle ultime ore.

Il Milan pensa a Vecino

Il Milan sarebbe pronto a trattare con l'Inter l'acquisto di Matìas Vecino. Il centrocampista uruguaiano è finito nel mirino dei rossoneri negli ultimi giorni alla luce delle difficoltà sorte nella trattativa per Bakayoko, che il Chelsea vorrebbe cedere solo a titolo definitivo.

I nerazzurri hanno aperto alla sua cessione, visto che il giocatore non rientra più nei piani del tecnico nerazzurro, Antonio Conte. Nonostante ciò, sono 20 le presenze accumulate da Vecino in campionato, mettendo a segno due reti e collezionando due assist, a fronte di tre presenze in Champions League e una sola in Europa League. Per Stefano Pioli sarebbe perfetto e rappresenterebbe il centrocampista ideale con il quale completare il reparto, arricchito anche dall'arrivo di Sandro Tonali, ufficializzato nella giornata di mercoledì.

L'ex Fiorentina, infatti, ha più volte dimostrato di essere bravo anche negli inserimenti e proprio nei derby è stato spesso decisivo. Non è un caso che già a gennaio si era fatto sotto Maldini, non andando oltre qualche sondaggio a fronte della richiesta dell'Inter di cedere l'uruguaiano a titolo definitivo.

La possibile trattativa tra Milan e Inter

Inter e Milan, dunque, potrebbero presto incontrarsi per discutere del futuro di Matìas Vecino. Il centrocampista uruguaiano è stato acquistato dalla Fiorentina nell'estate del 2017 a fronte del pagamento della clausola rescissoria da 24 milioni di euro. Per questo motivo i nerazzurri non lo lasceranno andare per una cifra inferiore ai 15-20 milioni di euro, che gli permetta anche di realizzare una plusvalenza.

Le due società, inoltre, potrebbero intavolare anche uno scambio alla pari che vedrebbe coinvolto nell'affare il centrocampista ivoriano Kessiè. Solo in questo modo il Milan potrebbe arrivare a lui, visto che difficilmente potrebbe assecondare le richieste economiche di Ausilio e Marotta che, come detto, lo lasceranno andare via solamente a titolo definitivo, così come imposto per Radja Nainggolan.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!