Uno dei nomi che potrebbe caratterizzare quest'ultima settimana di calciomercato è quello di Radja Nainggolan. Il centrocampista belga sabato ha giocato uno spezzone di gara importante con la maglia dell'Inter, entrando in campo sul 2-3 e dando il proprio contributo alla rimonta nel finale per il successo per 4-3. Il Ninja è tornato dal prestito al Cagliari, dove lo scorso anno è tornato sui livelli ammirati a Roma e proprio i rossoblu vorrebbero riportarlo alla base, soprattutto alla luce delle difficoltà riscontrate in queste prime due partite di campionato. La trattativa, però, è tutt'altro che semplice visto che i nerazzurri sembrerebbero voler puntare su di lui, a meno che non arrivi una proposta importante.

Il Cagliari insiste

Il grande sogno di mercato del Cagliari in questa sessione, ormai noto, è sicuramente Radja Nainggolan. Il centrocampista belga è rinato lo scorso anno con la maglia dei rossoblu, mettendo a segno sei reti e collezionando sette assist in 26 partite. Il Ninja avrebbe potuto puntare ad arrivare in doppia cifra in almeno una delle due statistiche ma ha saltato praticamente tutte le partite giocate dopo il lockdown a causa di un problema muscolare.

Il classe 1988 è tornato all'Inter e con la maglia nerazzurra ha anche giocato la prima gara ufficiale, contro la Fiorentina, entrando nella ripresa al posto di Nicolò Barella. Sia l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, sia il tecnico, Antonio Conte, hanno sottolineato come il giocatore rientri nei piani a dispetto di quanto successo lo scorso anno, quando fu messo ai margini della rosa già prima dell'inizio del ritiro, così come successo con Mauro Icardi.

I sardi sono al lavoro per cercare di riuscire a riportarlo alla base.

Anche il tecnico dei rossoblu, Eusebio Di Francesco, non si è nascosto nelle ultime dichiarazioni: "Godin è già arrivato e ne sono contento, poi c'è Radja che rivuole il Cagliari. Nainggolan vuole tornare e anche da parte nostra c'è la voglia di riprenderlo, valutiamo anche altre situazioni".

La richiesta dell'Inter

In un mercato condizionato anche dalla crisi economica che ha colpito pure il mondo del calcio negli ultimi mesi, l'Inter non reputa quasi nessuno incedibile, eccezion fatta per alcuni punti fermi della rosa. Per questo motivo si è detta disposta a trattare con il Cagliari la cessione di Radja Nainggolan.

I nerazzurri, però, avrebbero fatto capire che il "Ninja" verrà lasciato andare solo a titolo definitivo o, al massimo, in prestito con obbligo di riscatto. Niente prestito secco come lo scorso anno (con parte dell'ingaggio a carico del club meneghino). Se i rossoblu vorranno riportare a casa il classe 1988 servirà una proposta complessiva da 12-15 milioni di euro. Cifra importante, che permetterebbe all'Inter di non realizzare una minusvalenza e mettere insieme un piccolo tesoretto da investire, eventualmente, sul possibile colpo Kantè.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!