La Juventus è pronta a preparare il match della terza giornata di campionato. All'Allianz Stadiun di Torino domenica 4 ottobre arriverà il Napoli di Gattuso, apparso in grande forma nel match contro il Genoa. Intanto il nuovo tecnico bianconero aspetta il recupero dagli infortuni di tre importanti giocatori. Si tratta di Alex Sandro, Federico Bernardeschi e Mathijs de Ligt. I due mancini dovrebbero rientrare dopo la sosta per le nazionali, ovvero dopo metà ottobre. Più lunghi invece i tempi di recupero del difensore olandese, alle prese con il post intervento alla spalla. L'ex Ajax dovrebbe rientrare a fine ottobre.

Di certo in queste prime giornate di campionato si è sentita la mancanza soprattutto degli esterni sinistri. L'infortunio di Alex Sandro ha portato Pirlo a schierare Frabotta sulla fascia mancina nel match contro la Sampdoria. Contro la Roma, invece, l'allenatore bianconero ha deciso di adattare Cuadrado su quella fascia, con il colombiano che non ha disputato una delle sue migliori partite.

Gli infortunati della Juventus

In queste prime due giornate di campionato Andrea Pirlo ha schierato la difesa a tre, piazzando come centrale di destra Danilo. Il brasiliano è stato uno dei migliori in campo contro la Roma e ha fornito l'assist per il gol del 2-2 di Cristiano Ronaldo. Il rientro di de Ligt dall'infortunio permetterà a Pirlo di far rifiatare il brasiliano ma anche Chiellini, che ieri sera non ha fornito una grande prestazione dal punto di vista difensivo.

L'importanza di de Ligt si è vista la scorsa stagione, con l'assenza di Chiellini per infortunio, Mathijs è stato sicuramente il miglior difensore della Juventus. Fra l'altro nell'ultima parte della scorsa stagione ha giocato con una fasciatura alla spalla, poi operata ad inizio agosto.

Bernardeschi e il ruolo a tutta fascia

Andrea Pirlo non vede l'ora di recuperare gli infortunati, in particolar modo Federico Bernardeschi. Nella conferenza stampa di presentazione di Roma-Juventus, il tecnico bianconero ha parlato del fatto che il ruolo adatto al nazionale italiano è quello di esterno sinistro a tutta fascia.

Sarà con ogni probabilità l'alternativa ad Alex Sandro, un ruolo che non rappresenterebbe una novità per Bernardeschi. Già alla Fiorentina infatti giocò come esterno di centrocampo. Fu il tecnico Paulo Sousa a valorizzarlo sulla fascia mancina. Grazie alle prestazioni convincenti con la Fiorentina, la Juventus decise di acquistarlo investendo per il giocatore circa 40 milioni di euro. L'eventuale inserimento di Bernardeschi sulla fascia sinistra potrebbe escludere l'arrivo di Emerson Palmieri.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!