Il 2-2 contro la Roma ha messo in evidenza una Juventus ancora in costruzione, con evidenti difficoltà sulla mediana e in difesa. Meglio i bianconeri nel secondo tempo, nonostante l'inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Adrien Rabiot. Il tecnico Andrea Pirlo nel post partita ha dichiarato che la Juventus ha fatto un passo indietro rispetto alla prestazione contro la Sampdoria ma che bisogna lavorare per migliorare un progetto nuovo. L'allenatore bianconero però aveva lasciato dichiarazioni interessanti anche nella conferenza precedente alla sfida Roma-Juventus. Una su tutte: la nuova posizione che assumerà in campo Federico Bernardeschi.

Bernardeschi giocherà sulla fascia mancina

Come è noto, il classe 1994 Federico Bernardeschi attualmente è infortunato e dovrebbe rientrare a fine ottobre. L'anno scorso Maurizio Sarri lo ha prima impiegato trequartista centrale nel 4-3-1-2 per poi schierarlo esterno offensivo del 4-3-3. Tali ruoli non saranno ricoperti dal nazionale italiano nella nuova gestione Pirlo. A dichiararlo proprio l'attuale tecnico della Juventus. Andrea Pirlo ha svelato quale sarà il ruolo di Federico Bernardeschi in questa stagione. Il nazionale italiano sarà la prima alternativa ad Alex Sandro nel 3-4-1-2. Giocherà quindi sulla fascia sinistra in quanto è un giocatore ''con forza e passo, sulla fascia lo vedo".

Bernardeschi come Zambrotta

Un'evoluzione del suo ruolo in campo che potrebbe diventare come quella che riguardò in passato Gianluca Zambrotta. Il campione del mondo a Germania 2006 venne acquistato ad inizi anni 2000 dalla Juventus come esterno offensivo. Fu Lippi ad adattarlo al ruolo di terzino, ruolo in cui divenne uno dei più forti a livello europeo.

Stessa cosa potrebbe avvenire per Bernardeschi, con la speranza che il classe 1994 possa ottenere gli stessi successi dell'ex terzino della Juventus, del Barcellona e del Milan.

Bernardeschi nella Fiorentina di Paulo Sousa

Le caratteristiche tecniche e fisiche del classe 1994 lasciano pensare che il terzino a tutta fascia possa essere il suo ruolo ideale.

Il 3-5-2 infatti è uno schema che lo valorizzerebbe molto, proprio come successe nella sua precedente esperienza professionale alla Fiorentina. Fu il tecnico Paulo Sousa a lanciarlo esterno di un centrocampo a cinque, un ruolo che lo esaltò a tal punto che la Juventus decise di investire 40 milioni di euro per acquistarlo dalla società toscana.

Si è parlato molto di una possibile partenza di Bernardeschi durante il Calciomercato estivo. In questo momento è più probabile una partenza di Douglas Costa che non quella del nazionale italiano.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!