Sono giorni di fatica e sudore in casa Lazio. Mentre la rosa lavorava sotto le Tre Cime di Lavaredo agli ordini di Simone Inzaghi, Lotito e Tare erano alle prese con un telefono bollente per regalare alla piazza nuovi acquisti. La tifoseria, infatti, nella settimana appena trascorsa ha espresso la necessità di fare un mercato 'da Champions' e, dal canto suo, l'allenatore biancoceleste ha ripetutamente sottolineato la necessità di avere nuovi innesti alla rosa per la stagione entrante. Così dopo giorni di estenuanti trattative il club capitolino ha praticamente chiuso per l'attaccante del Fenerbahce Vedat Muriqi e, complice l'uscita di Bastos al Basaksehir, ha stretto le maglie anche per il rinforzo nel reparto arretrato: sarà uno tra Izzo e Kumbulla.

Il nome di Kim Min-Jae rimane inoltre sullo sfondo, nel caso dovesse uscire qualcuno.

Muriqi e il Fenerbahce hanno detto sì

Telenovela finita. La Lazio ha finalmente trovato l'accordo con il Fenerbahce per Vedat Muriqi. L'attaccante albanese, naturalizzato kosovaro, arriverà per una cifra complessiva di 19 milioni (17,5 + bonus circa il 5% su una futura rivendita). I due club, in queste ore, si stanno scambiando i documenti da firmare, poi il giocatore si sottoporrà al rito delle visite mediche e si recherà a Formello per firmare il contratto. Lunedì, con ogni probabilità, si metterà a disposizione di Simone Inzaghi e conoscerà i nuovi compagni.

Arriva a Roma con il non-facile compito di vice-Immobile (in attesa di novità sulla situazione che riguarda Caicedo), anche se la sua duttilità e le proprietà tecniche (pur essendo alto 194 cm) non escludono un impiego di fianco all'attaccante italiano.

Capitolo difesa: Izzo-Kumbulla al fotofinish

La Lazio ha riallacciato i rapporti con l'Hellas Verona per Marash Kumbulla: è questa l'indiscrezione circolata nella giornata di ieri. I primi contatti tra Lotito e Setti si sono registrati due giorni fa. Il patron scaligero, probabilmente indispettito dei tentennamenti dell'Inter, avrebbe richiamato il collega laziale per cercare di riaprire una trattativa che sembrava essersi definitivamente arenata dopo le dichiarazioni del Ds Tare.

L'ultima offerta della Lazio, vecchia ormai di un mese, era di 18 milioni più i cartellini dei giovani Andrè Anderson e Lombardi. La stessa cifra, milione più milione meno, che servirebbe per portare a Formello Armando Izzo. Il difensore italiano, prima dell'inatteso risvolto Kumbulla, sembrava in pole.

Ora le carte si sono nuovamente mescolate.

Sullo sfondo rimane sempre Kim Min-Jae. Il gigante sud-coreano piace a Tare ma il Beijing spara alto: 12 milioni più bonus.

Bastos, valigie pronte

Dopo quattro anni in biancoceleste, Bastos è pronto a lasciare la capitale per volare in Turchia e vestire la maglia dell'Istanbul Basaksehir.

Il difensore angolano rinforzerà il club detentore del titolo della Super Lig. Operazione conclusa sulla base di 2 milioni. Manca solo l'annuncio ufficiale.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!