La dirigenza della Juventus è pronta per siglare l'ultimo colpo di questa atipica finestra di mercato. In un mercato in cui si ha difficoltà a segnare affari importanti economicamente, a causa degli effetti negativi dovuti alla pandemia di Covid-19, la Juventus potrebbe cogliere un'altra occasione. Fabio Paratici e Pavel Nedved vorrebbero fortemente chiudere per un esterno offensivo da regalare al neo allenatore Andrea Pirlo. Molto vicino ai bianconeri ci sarebbe Federico Chiesa della Fiorentina per il quale è possibile ottenere un prestito con riscatto e relativo pagamento dilazionato a una cifra intorno ai 60 milioni di euro.

Il piano B potrebbe essere Ousmane Dembele in uscita dal Barcellona.

Dembele avrebbe comunicato al Barça di volere solamente la Juventus

Fabio Paratici e Pavel Nedved stanno vivendo ore frenetiche negli ultimi giorni e con l'avvicinarsi del termine della finestra di Calciomercato (5 ottobre) l'atmosfera attorno alla Continassa si starebbe surriscaldando. Il primo obiettivo dello staff dirigenziale bianconero sarebbe Federico Chiesa della Fiorentina, per il quale si starebbe discutendo di un prestito oneroso attorno ai 10 milioni di euro con riscatto obbligatorio intorno ai 40/50 milioni di euro. Parallelamente, i bianconeri vorrebbero monetizzare dalla cessione dell'esterno brasiliano Douglas Costa in modo da reinvestire quei soldi proprio sul talento italiano dei viola.

Tuttavia, Costa non vedrebbe di buon occhio un'uscita da Torino e le possibilità di vederlo fuori dalla Continassa al momento sono molto basse. Perciò la dirigenza della Vecchia Signora starebbe tenendo calda la pista che porterebbe a Ousmane Dembele. Considerati i buoni rapporti con la dirigenza blaugrana, vedasi lo scambio Arthur-Pjanic, la Juventus starebbe discutendo di uno scambio di prestiti tra l'esterno francese ex Rennes e Borussia Dortmund e l'esterno brasiliano Douglas Costa.

Chiesa molto vicino ai bianconeri. Gli Ultras dei viola gli tolgono la fascia

Federico Chiesa sarebbe pronto a lasciare Firenze in direzione Torino. Ha scelto la Juventus, rivale storica dei colori viola, l'ha voluta fortemente e ha forzato anche la mano al presidente Rocco Commisso. Al momento mancherebbero soltanto gli ultimi dettagli per un'operazione che si baserebbe su un prestito oneroso con una valutazione complessiva di circa 50/60 milioni di euro.

In Fiorentina-Sampdoria, Chiesa avrebbe giocato la sua ultima partita con la maglia viola e sarebbe arrivato dai tifosi della Fiorentina un gesto molto forte. Come si legge sulla Rosea, gli ultras avrebbero tolto al calciatore la fascia di Astori, ormai simbolo di Firenze. Parebbe che siano stati i club più caldi della curva Fiesole a far pressione sulla società in modo che il talento classe 1997 non portasse sul braccio un simbolo che non meriterebbe in caso di approdo alla rivale storica.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!