Il match rinviato tra Juventus-Napoli è uno degli argomenti più chiacchierati di questi primi giorni di ottobre. La scelta del Napoli di rimanere in Campania e non viaggiare verso Torino potrebbe provocare una penalizzazione di un punto per la squadra di Gattuso oltre al 3 a 0 a tavolino. Indipendentemente da questo, c'era molta curiosità nel vedere i bianconeri affrontare una big del campionato. La prestazione non convincente di domenica scorsa contro la Roma ha messo in evidenza le difficoltà difensive dei bianconeri. Uno dei più criticati è stato Leonardo Bonucci, non impeccabile in tante situazioni offensive portate avanti dagli uomini di Paulo Fonseca.

Il centrale della nazionale italiana è stato criticato in particolar modo per il modo in cui ha difeso in un'azione dell'armeno Mikhtaryan, in cui Bonucci ha difeso di spalle. Uno dei più polemici nei confronti del difensore della Juventus è stato Pasquale Bruno, ex centrale del Torino. Ospite della trasmissione televisiva di Mediaset Tiki Taka, Bruno non ha usato parole dolci nei confronti del nazionale italiano.

'Non ho mai visto uno che quando difende si gira'

Pasquale Bruno a Tiki Taka si è soffermato sul modo di difendere di Bonucci nel match fra Roma e Juventus. L'ex centrale ha dichiarato: "Bonucci è un libero, non un difensore. Io non ho mai visto uno che quando difende si mette di c...'.

Che non ci sia stima da parte di Bruno nei confronti di Bonucci è cosa oramai nota. Già nel 2015 l'ex centrale utilizzò parole pesanti nei confronti del difensore della nazionale italiana. In quell'occasione Bruno prese di mira Bonucci non per il modo di difendere, ma per un atteggiamento che ebbe in campo in occasione di uno derby di Torino del 2015.

Le dichiarazioni pesanti di Bruno nel 2015 nei confronti di Bonucci

A tal riguardo Bruno contestò le continue proteste di Bonucci. Fra le frasi che più colpirono si ricorda: "Vedere Bonucci protestare mi ha fatto immaginare un Pasuale Bruno che nel tunnel dà un pugno in faccia a Bonucci". Sempre nella sua dichiarazione aggiunse che il suo sogno nel cassetto era quello di spaccargli il labbro con cinque punti di sutura, così "non parla per cinque mesi".

Pasquale Bruno è ricordato dagli addetti ai lavori come un difensore arcigno, a volte 'sopra le righe'. In alcune interviste ha parlato di alcuni episodi che lo hanno coinvolto, su tutti un litigio con Baggio. In un'intervista di qualche mese fa, l'ex difensore del Torino aveva parlato delle differenze fra il calcio della sua epoca e quello attuale. Secondo Bruno attualmente solo due sono i fuoriclasse (Cristiano Ronaldo e Messi)), il resto sono solo buoni giocatori. Nello specifico aveva portato l'esempio di Dybala, da molti considerato un fuoriclasse ma che per Bruno è solo "un buon giocatore".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!