La Juventus a fine scorsa stagione ha ufficializzato come nuovo allenatore Andrea Pirlo. Un scelta inaspettata che almeno in questo inizio di campionato non si sta rivelando quella giusta. Quello che però sembrava inevitabile, indipendentemente da chi l'avrebbe sostituito, era l'esonero di Maurizio Sarri dalla società bianconera. Lo stesso presidente Agnelli nel post partita Juventus-Lione di Champions League della scorsa stagione aveva fatto intendere che c'era poca alchimia fra il tecnico toscano e lo spogliatoio bianconero. Proprio Maurizio Sarri sarebbe dovuto rimanere fino a giugno 2022, considerando il contratto a firmato nell'estate 2019.

Un'intesa pesante fra le parti, se consideriamo che l'ex Chelsea guadagnava circa 6 milioni di euro a stagione. Utilizziamo il tempo passato perché, secondo tuttomercatoweb.com, Maurizio Sarri avrebbe già firmato la rescissione consensuale con la Juventus. A breve potrebbe arrivare l'ufficialità della risoluzione contrattuale fra le parti.

Sarri avrebbe firmato la risoluzione del suo contratto con la società bianconera

Secondo tuttomercatoweb.com Sarri e la Juventus sarebbero prossimi alla rescissione del contratto. Il tecnico toscano dovrebbe ottenere un indennizzo ma in ogni caso una somma contenuta rispetto al contratto firmato con la società bianconera fino a giugno 2022. Il tecnico toscano infatti nel 2019 aveva sottoscritto un'intesa contrattuale da 6 milioni di euro a stagione per tre anni.

Un investimento da 12 milioni di euro lordi stagionali, che in questo periodo di crisi economica pesano anche su una società solida come la Juventus. Maurizio Sarri, una volta ufficializzata la risoluzione, sarà quindi libero di firmare con qualsiasi società.

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato, ci sarebbe la Fiorentina interessata all'ex Chelsea.

Molto dipenderà dai risultati che raccoglierà Beppe Iachini nelle prossime partite. Al presidente Rocco Commisso stuzzicherebbe l'idea di affidarsi a un tecnico vincente come l'ex allenatore bianconero.

La panchina della Juventus

Dopo il tonfo in Champions League contro il Barcellona sui social alcuni tifosi juventini hanno rimpianto il tecnico Maurizio Sarri.

Novità video - Sarri-Juve, vicina la risoluzione del contratto
Clicca per vedere

Per molti di loro infatti la scelta del presidente Agnelli di affidarsi a un tecnico inesperto come Andrea Pirlo è sembrata fin troppo rischiosa. I risultati in questo momento sembrano dar ragione a coloro che ritengono sbagliato l'ingaggio dell'ex centrocampista bianconero. Pirlo però non sarebbe in discussione e probabilmente gli sarà dato il tempo per lavorare. A parziale giustificazione dell'attuale tecnico della Juventus la mancata preparazione estiva dovuta all'emergenza coronavirus.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!