La Juventus è attesa nella prossima giornata di campionato dallo scontro in trasferta a Crotone contro la squadra di Giovanni Stroppa. Il match si disputerà sabato alle ore 20:45. C'è curiosità nel vedere se la squadra bianconera, in questi giorni di pausa Serie A per le nazionali, è riuscita ad assimilare i dettami tecnici del nuovo allenatore bianconero. Di certo l'assenza di tanti nazionali non aiuta Pirlo a velocizzare il suo lavoro. Da quello che è emerso nelle prime due partite ufficiali della Juventus, Pirlo sembra propenso verso un 3-4-1-2. Uno schema che però, secondo il giornalista sportivo Giancarlo Padovan, rischia di non rendere competitiva la squadra bianconera per scudetto e Champions League.

Secondo il giornalista, infatti, la Juventus rischia di non qualificarsi neanche per il quarto posto, ultimo posto utile per l'accesso alla Champions League. Il match Roma-Juventus è servito a Padovan ad arrivare ad una conclusione del genere. La mancanza delle marcature preventive, la scelta di tenere in panchina Bentancur e Arthur Melo e la forzatura di voler inserire il trequartista ne sarebbero le cause.

La Juventus di Pirlo è meglio strutturata rispetto a quella di Sarri

Giancarlo Padovan non ha quindi nascosto i dubbi sulle abilità tecnico-tattiche di Andrea Pirlo. Ha infatti dichiarato: "Il (non) allenatore bianconero Pirlo faticherà ad arrivare quarto in campionato". Lo stesso giornalista sportivo ha poi aggiunto che gli fa piacere che tanti addetti ai lavori la pensino come lui dopo aver visto la Juventus nelle prime due partite anche se "certe posizioni vanno assunte prima che l’evidenza se ne impadronisca".

Padovan ha poi concluso dicendo che questa Juventus, rispetto a quella dell'anno scorso, è meglio strutturata e più forte. Basti pensare che sono arrivati giocatori come Arthur Melo, Mckennie, Morata e Chiesa. L'anno scorso invece i fiori all'occhiello della campagna acquisti della Juventus furono De Ligt, Ramsey e Rabiot.

Questi ultimi due si sono rivelati non all'altezza delle aspettative, non contribuendo a incrementare il livello qualitativo della rosa bianconera.

Dubbi sulla presunta idea tattica offensiva di Pirlo

Padovan ha espresso anche dei dubbi su una Juventus a trazione anteriore, con Cuadrado e Chiesa sulle fasce e Kulusevski in appoggio alle punte.

Secondo il giornalista sportivo è un'ipotesi difficilmente realizzabile per motivi di equilibrio. É più probabile un Alex Sandro sulla sinistra (più difensivo) ed una staffetta fra Cuadrado e Chiesa sulla fascia destra. Il giornalista sportivo ha infatti sottolineato che l'equilibrio è fondamentale, lo è anche per i top club che continuano a vincere anche nelle competizioni europee.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!