Il Milan porta a casa una vittoria importante battendo in trasferta l'Udinese per 2-1, la squadra rossonera si conferma così in testa alla classifica di Serie A e prosegue inoltre la propria serie positiva che dura ormai da 23 partite consecutive.

La cronaca del match

La partita per i rossoneri si presentava ostica sin dal principio, con l'Udinese che si è confermata una squadra chiusa, tosta, dura da scalfire in fase difensiva e prontissimo a riparte sulle fasce, con Deulofeu (ex Milan) e Pussetto tra i più intraprendenti. Il Milan ha provato sin da subito a fare la partita, riuscendo a trovando anche il gol grazie ad un ottimo inserimento dell'ivoriano Franck Kessiè su assist di Ibrahimovic, lo svedese aveva ricevuto l'imbeccata da uno straordinario Bennacer, sempre più in crescita nelle ultime uscite.

Il Milan ha provato ad amministrare la partita, ma i rossoneri non sono sempre stati precisi nel gestire il pallone e più volte hanno offerto le ripartenze avversarie, come quella di Okaka sul finire del primo tempo. Tuttavia, i bianconeri nel finire del primo tempo hanno reclamato un rigore, ma secondo l'arbitro Di Bello Ibra ha solamente preso posizione senza commettere fallo.

All'inizio del secondo tempo però, l'arbitro decreta un calcio di rigore per i friulani su una buona percussione dalla destra operata da Pussetto fermato fallosamente in area da Romagnoli. Sul dischetto va De Paul che mira a sinistra e batte Donnarumma, friulani che tornano a battere dal dischetto dopo 49 giornate. Pioli decide di inserire delle forze fresche per il Milan dopo aver subito il pareggio, tra cui il rientrante Rebic a lungo ai box dopo l'infortunio al braccio, e incita i suoi all'attacco.

Decisivi in particolar modo gli ingressi di Brahim Diaz, agile a divincolarsi nella rocciosa retroguardia bianconera, e Tonali. L'ex-Brescia, infatti, ha finalmente fatto una prestazione degna dell'investitura che ha ricevuto da vari addetti ai lavori in occasione del suo passaggio al club di Via Aldo Rossi.

Tuttavia, però, lo spunto decisivo è arrivato solamente nel finale di partita, a 7' dallo scadere: Rebic con un cross in area deviato in malo modo dalla difesa friulana avvantaggiano Ibrahimovic, che con una rovesciata clamorosa riesce a mettere nel sacco il gol del 2 a 1 per il Milan.

Nel finale il match si accende con occasioni da ambo le parti, ma è il Milan a spuntarla e a portarsi a casa i 3 punti.

Rossoneri che ora conducono in testa alla classifica a +2 sulla sorpresa Sassuolo. Rimangono in scia (-5) avversarie insidiose per l'agognato posto Champions, Napoli e Inter. Possono godersi il momento positivo i ragazzi di mister Pioli, in attesa del Lille a San Siro giovedì sera, col Milan ancora a bottino pieno in Europa League [VIDEO].

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!