Martedì 10 novembre è arrivata la sentenza del Tribunale d'Appello: sono state confermate la sconfitta a tavolino per il Napoli e un punto di penalizzazione in classifica, sancite nelle scorse settimane dal Giudice Sportivo. Una decisione che non è stata condivisa dalla società campana, la quale ha confermato di voler presentare il ricorso al Collegio di Garanzia del Coni.

Nella nota ufficiale pubblicata dal Napoli c'è così scritto: "La SSCN è già al lavoro preparare il ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni". Sempre dal comunicato si evince come la società campana non abbia apprezzato anche le motivazioni che hanno portato alla conferma della sanzione.

Secondo il Napoli infatti: "La sentenza getta ombre inaccettabili sulla condotta della Società trascurando documenti chiarissimi a suo favore e delegittima l’operato delle autorità sanitarie regionali". Parole che testimoniano, a detta del Napoli, come ci sia stata discrepanza fra il protocollo sanitario stilato da Figc e Governo la decisione adottata dall'Asl territoriale.

La mancata disputa di Juventus-Napoli

La squadra campana non si era presentata all'Allianz Stadium di Torino il 4 ottobre per disputare la partita di campionato contro la Juventus perché l'Asl territoriale gli aveva impedito di raggiungere la città piemontese. Una versione a cui evidentemente sia il Giudice Sportivo che il Tribunale d'Appello hanno creduto in parte, in quanto - secondo quanto emerso - il Napoli aveva già disdetto il volo per Torino già prima dell'intervento dell'Asl.

Proprio questo fattore ha pesato sulla decisione, con il Tribunale d'Appello che ha utilizzato parole piuttosto pesanti nei confronti della società campana. Dalla motivazione della sentenza infatti si evince che il Napoli non avrebbe rispettato il principio di lealtà sportiva, come se non volesse appositamente disputare quella partita.

Da qui la scelta del Napoli di procedere con il Collegio di Garanzia del Coni. Pare probabile inoltre che, se anche quest'ultimo dovesse respingere il ricorso, la società campana possa procedere pure con un ricorso al Tar.

La classifica di Serie A rimane invariata dopo la sentenza

La conferma della sconfitta a tavolino e del punto di penalizzazione per il Napoli lascia quindi inalterata la classifica della Serie A.

La squadra di Gattuso rimane a quota 14 punti a pari merito con la Roma, a tre lunghezze dalla capolista Milan e a due punti di ritardo dall'inseguitrice Sassuolo. La Juventus invece si trova a 13 punti, dopo il pareggio contro la Lazio nell'ultimo match di campionato.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!