L'avvio di stagione è sempre più difficile per il Crotone, ultimo in classifica di Serie A e in crisi di risultati. La squadra rossoblù, che ha fatto il suo ritorno in massima serie dopo due anni di assenza, non è ancora riuscita dopo otto giornate a conquistare la prima vittoria in campionato. Solamente due pareggi e sei sconfitte per il tecnico Giovanni Stroppa, la cui panchina è però ancora salda: la conferma è arrivata nelle scorse ore dalla società calabrese nonostante il k.o. interno (0-2) contro la Lazio, giunto peraltro in una giornata triste per il territorio crotonese, colpito dall'alluvione.

Crotone e Stroppa ancora insieme

Non ci saranno novità sulla panchina del Crotone, con il tecnico Giovanni Stroppa che in questa stagione non ha ancora mai vinto. L'ultimo successo degli squali risale alla penultima giornata di Serie B 2019-2020, quando fu battuto il Frosinone per 1-0 all'Ezio Scida con rete siglata da Tomislav Gomelt nel finale.

Una situazione difficile per Stroppa che, nonostante la bontà del gioco espresso, dalla sua squadra non riesce a raccogliere punti. Un lavoro riconosciuto pure dalla società del Crotone, che ha deciso nuovamente di confermare il suo tecnico, mettendo a tacere eventuali voci di avvicendamento in panchina, con i profili di Roberto D'Aversa, Leonardo Semplici e Davide Nicola che erano stati accostati al Crotone da alcuni media.

Crotone e Lazio in campo nonostante l'emergenza meteo

Con la città di Crotone alle prese con un alluvione, nella giornata di sabato 21 novembre all'Ezio Scida il turno dell'ottava giornata è andato in scena regolarmente, anche se sotto un'abbondante pioggia. Una scelta discutibile, che ha portato al chiarimento dello stesso presidente Gianni Vrenna, il cui messaggio è stato rilasciato dall'ufficio stampa rossoblu: "Siamo addolorati per l’ennesima emergenza che deve fronteggiare la nostra città, e ci schieriamo come sempre al fianco dei crotonesi.

Non avevamo però scelta: non scendere in campo avrebbe significato subire una sconfitta a tavolino e punti di penalizzazione".

Si cerca la risalita in classifica

Per rimanere aggrappati al treno salvezza i rossoblù dovranno rapidamente tornare a fare punti già a partire dal prossimo match, nella nona giornata, che vedrà il Crotone fare visita al Bologna.

La sfida dello Stadio "Renato Dall'Ara" porta dolci ricordi alla mente degli "squali". Nell'ultimo precedente, risalente al torneo di Serie A 2017-2018 il Crotone riuscì a battere i padroni di casa per 3-2, portandosi quasi a metà classifica. Ora a distanza di alcune stagioni, i calabresi hanno la stessa necessità di cercare il colpo esterno.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!