La diciottesima giornata di campionato è stata caratterizzata da presunti errori arbitrali che però nel complesso non hanno pesato sui risultati finali. In considerazione di questo, riportiamo la classifica senza errori arbitrali riportata dal portale 'Virgilio'. Spicca il primo posto dell'Inter con 44 punti, seguito dal Milan a 37 e da Juventus e Napoli a 35. Confrontandola con la classifica reale, si nota come l'Inter fra le squadre di vertice sarebbe stata la più penalizzata dagli episodi. I nerazzurri avrebbero quindi quattro punti in meno, anche la Juventus avrebbe un bilancio negativo (-2).

Già dall'anticipo di venerdì 15 gennaio (derby capitolino), ci sono evidenti dubbi sull'azione del secondo gol della Lazio. Quello che sembra evidente è il fuorigioco di Caicedo sul tiro di Luis Alberto. Per il resto è sembrata eccessiva l'ammonizione per simulazione comminata ad Insigne in Napoli-Fiorentina. Il contatto con Milenkovic c'è, non è tale da sanzionarlo con un rigore ma l'ammonizione è sembrata severa. Errori evidenti sono stati commessi da Abisso in Cagliari-Milan. Manca un rigore ai sardi nel secondo tempo per fallo su Sottil. Sembra eccessiva l'ammonizione a Romagnoli, che sarà costretto a saltare il match contro l'Atalanta perché era diffidato.

La classifica senza errori arbitrali

Secondo Virgilio, la classifica senza errori arbitrali vedrebbe al primo posto l'Inter con 44 punti seguita dal Milan a 37, da Napoli e Juventus a 35.

Quinto posto per la Roma a 33 punti, seguita da Atalanta (32), Lazio (29), Sassuolo (28) e Hellas Verona (27). Ci sono poi Sampdoria (23), Benevento (21), Bologna (20) e ben tre squadre a 18 punti (Torino, Fiorentina e Spezia). Il Genoa a 16 punti mentre Cagliari e Udinese sono a 14 e Crotone e Parma a 12.

La ratio di questa particolare classifica si basa su ciò che avviene in campo, in occasione di episodi decisivi che potenzialmente influenzerebbero il risultato, come ad esempio i gol convalidati o annullati, i rigori concessi o non concessi, un'espulsione esagerata o ingiusta, ecc.

Questa graduatoria non tiene conto di variabili quali le ammonizioni, eventuali falli non rilevati e avvenuti nell'azione precedente a quella che ha portato a un gol, le rimesse laterali, ecc.

La classifica reale

Confrontando la classifica senza errori arbitrali con quella reale, si nota come nella lotta al vertice la squadra che sarebbe stata più penalizzata dagli episodi arbitrali è l'Inter.

-4 per i nerazzurri mentre la Juventus è a -2. Negativa anche la differenza fra le due classifica per il Napoli (-1) mentre le squadre agevolate dagli episodi arbitrali sarebbero state il Milan (+6), Lazio, Sassuolo e Udinese a +2. Anche nella zona retrocessione ci sono bilanci negativi per alcune squadre nella differenza fra classifica senza errori e quella reale. La più penalizzata sarebbe stato il Torino con -5 mentre il Genoa ha un -1.

Al primo posto troviamo il Milan a 43 punti, seguito a 40 dall'Inter e dal Napoli e la Roma a 34 punti. Uno in meno per la Juventus, successivamente troviamo Atalanta, Lazio, Sassuolo ed Hellas Verona. Seguono Sampdoria, Benevento, Bologna, Fiorentina, Spezia ed Udinese. Chiudono Genoa, Cagliari, Torino, Parma e Crotone.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!