Il Milan e Mario Mandžukić potrebbero dirsi addio dopo appena sei mesi. Il rendimento dell'attaccante croato, tra una preparazione da fare e un infortunio che lo ha tenuto fuori dal campo per circa un mese e mezzo, non ha avrebbe soddisfatto la dirigenza rossonera. Arrivato a gennaio a parametro zero dopo l'esperienza in Qatar con la maglia dell' Al-Duhail, il croato ha giocato finora coi rossoneri appena cinque partite, di cui sola una da titolare, e non ha segnato neppure un gol.

Il centravanti croato dovrà dimostrare in queste ultime partite di meritarsi il rinnovo per l'anno prossimo, che potrebbe segnare il ritorno del Milan in Champions League.

Se dovesse rimanere, il Milan potrebbe focalizzare i propri sforzi su un'alternativa per ciò che riguarda il reparto avanzato.

Calciomercato Milan, Mandzukic servirebbero cinque gol per il rinnovo

Il Milan in estate potrebbe decidere di non rinnovare il contratto del suo numero 9, a meno che non riesca a segnare cinque gol da qui alla fine del campionato. Sembra infatti essere questa la "clausola" imposta dal Milan per il rinnovo del proprio centravanti, almeno secondo quanto riportato da diverse indiscrezioni.

Acquistato come prima alternativa a Ibrahimovic, il croato è stato fermato da una condizione approssimativa e da un problema muscolare che lo ha tenuto fuori per lungo tempo. Tornato in gruppo nell'allenamento di mercoledì 7 aprile, Stefano Pioli si augura di poterlo avere a disposizione già per l'insidiosa trasferta di sabato al Tardini di Parma, e magari risultare decisivo, come ai tempi della Juventus.

Le alternative a Mandzukic

Nell'eventualità di un mancato rinnovo col croato, Maldini e Massara stanno già pensando a possibili alternative. Come già dimostrato quest'anno, Ibrahimovic non può garantire un'integrità fisica tale da poter affidare l'attacco tutto sulle sue spalle, mentre Leao e Rebic, per motivi diversi non possono sostituire il gigante svedese.

Le alternative che il Milan starebbe valutando portano al nome del 'Gallo' Belotti e di Dusan Vlahovic.

Andrea Belotti, attaccante e capitano del Torino, è da anni apprezzato dalla dirigenza rossonera, che stavolta potrebbe sferrare il colpo, visto il contratto in scadenza nel 2022 e l'ennesima stagione deludente del Torino.

A 27 anni, il 'Gallo' è ormai nella piena maturità calcistica e potrebbe essere un ottimo colpo per il 'diavolo'.

Dusan Vlahovic, nonostante la giovane età, 21 anni, quest'anno è esploso con la maglia della Fiorentina, e rappresenterebbe l'ideale vice Ibra, per via della sua altezza e della grande forza fisica, oltre che di un ottima tecnica di base. A rendere tuttavia difficile la trattativa è il prezzo stabilito dal patron della Fiorentina Rocco Comisso, circa 40 milioni di euro.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!