La dirigenza del Milan avrebbe incontrato l'agente Vincenzo Pisacane per discutere del possibile arrivo di Danilo D'Ambrosio. Secondo quanto riportato dalle ultime indiscrezioni di mercato, l'ex difensore del Torino potrebbe essere un profilo molto utile a Stefano Pioli. Il tecnico rossonero lo avrebbe richiesto perché conosce bene le sue qualità tattiche dopo averlo allenato durante l'esperienza all'Inter. Il contratto del calciatore scadrà a giugno del 2021 e, al momento, non ci sarebbero stati discorso con la dirigenza nerazzurra per un ipotetico rinnovo.

Inoltre, il ragazzo, da poco negativizzatosi dal Covid, non sarebbe più titolare nella formazione di Antonio Conte. Il tecnico salentino, infatti, gli preferisce Milan Skrinar nei tre di difesa e Hakimi sulla catena di destra. La trattativa potrebbe subito decollare perché non sarebbe necessario cambiare città e, con il Milan, D'Ambrosio potrebbe ritrovare la centralità nel progetto. Il giocatore napoletano sarebbe anche molto stimato per la sua attitudine al gol. Durante questa stagione, infatti, ha totalizzato 3 reti segnate in 402 minuti giocati.

Insigne non è un obiettivo del Milan

L'incontro tra i dirigenti rossoneri e Pisacane avrebbe fatto pensare ad un possibile interessamento per Lorenzo Insigne considerato il contratto in scadenza di Hakan Calhanoglu.

Il calciatore della squadra allenata da Gennaro Gattuso, invece, non sarebbe un obiettivo di Maldini e Massara che, anche per una questione economica, preferirebbero investire su altri profili. Calhanoglu ha il contratto che scadrà a giugno e la sua richiesta da 5 milioni di Euro per il rinnovo non avrebbe trovato il consenso della società.

Arrivare all'ingaggio di Insigne non sarebbe affatto facile soprattutto perché il suo contratto scadrà nel 2022. Inoltre, il fantasista è molto legato alla città di Napoli e intende ancora far parte del progetto che, probabilmente, a fine stagione potrebbe continuare con un nuovo allenatore. Il futuro di Gennaro Gattuso sarebbe legato al posizionamento della squadra a fine stagione.

L'Inter non teme l'addio di D'Ambrosio

La società nerazzurra non avrebbe confermato il possibile addio del calciatore anche perché la scadenza del contratto non sarebbe assolutamente un problema. I dirigenti, infatti, avrebbero preferito rimandare i discorsi economici e relativi ai contratti a fine stagione. Sotto richiesta del tecnico, Antonio Conte, l'unica priorità per l'intera squadra sarebbe il raggiungimento dello scudetto. L'Inter, inoltre, preferirebbe non perdere un calciatore con le caratteristiche di D'Ambrosio, ritenuto un vero e proprio Jolly difensivo.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!