Buffon lascerà la Juventus al termine della stagione. Nel post partita di Sassuolo-Juventus, il portiere ha parlato della sua scelta di dire addio ai bianconeri: una decisione comunicata alla società già da alcuni mesi, anche se è stata resa pubblica soltanto nei scorsi giorni in seguito ad una sua intervista a Bein Sports. Nell'occasione, inoltre, Buffon aveva dichiarato di voler togliere il disturbo, spiegando che era un'espressione autoironica senza polemica.

Buffon nuovo record raggiunto con il Sassuolo

Gigi Buffon è stato uno dei protagonisti della vittoria dei bianconeri a Sassuolo, parando un rigore a Berardi sullo 0-0 e salvando la porta in almeno altre due occasioni.

Il numero 77 è inoltre imbattuto in questo campionato di Serie A, visto che la Juve non ha mai perso nelle otto occasioni in cui è stato titolare in campionato. Il portiere bianconero ha dichiarato di essere felice per la vittoria 1-3 sul campo del Sassuolo perchè era una partita importante e serviva a riprendere il cammino in seguito alla brutta sconfitta interna con il Milan. La partita di Reggio Emilia ha inoltre permesso a Buffon di battere un record detenuto fino ad ora da Marco Ballotta: Buffon è diventato il portiere più anziano (43 anni) ad aver parato un rigore in Serie A, lasciando Ballotta al secondo posto con il suo ultimo rigore parato a 42 anni.

L'addio comunicato da mesi alla società

Buffon ha spiegato che la sua decisione è stata presa da alcuni mesi, quando si è reso conto che il suo ciclo alla Juventus è terminato e che più di questo non può dare alla squadra.

La sua analisi ha toccato anche la "questione Pirlo", un amico fuori dal campo e uno dei motivi per i quali non ha lasciato la Juventus in estate: Buffon non ha infatti negato che ad agosto ha ricevuto un'importante offerta, ma non è riuscito ad accettarla per amore verso la Juventus e per non creare problemi al nuovo arrivato Pirlo.

Il futuro di Buffon: ipotesi Liga

Buffon ha dichiarato che vuole prendersi del tempo da qui fino a fine stagione per comprendere se ha ancora voglia di rimanere un altro anno tra i pali.

Il suo futuro potrebbe essere in Spagna, secondo alcune indiscrezioni al Barcellona, squadra che peraltro è stata protagonista dell'ultimo clean sheet in Champions League di Gianluigi Buffon, in occasione dello 0-3 della Juventus al Camp Nou dello scorso 8 dicembre.

Buffon prenderebbe il posto dell'attuale secondo portiere blaugrana Neto, ex Fiorentina e Juventus.