Domenica 2 maggio si è chiuso ufficialmente il ciclo vincente della Juventus. I bianconeri sono riusciti nell'impresa di vincere nove scudetti di fila, anche se quest'anno le cose sono andate al di sotto delle aspettative. Tra i protagonisti di questi anni di successi ci sono anche Beppe Marotta e Antonio Conte che sono stati i protagonisti dei primi anni dei trionfi juventini. Poi nel 2018 le strade della Juventus e dell'Ad si sono separate. L'addio di Beppe Marotta alla Vecchia Signora ha lasciato anche qualche strascico come ha spiegato lui stesso su Tuttosport: "Sono rimasto in buoni rapporti con tutti, tranne con Paratici, però la questione è più umana che professionale".

Dunque, il rapporto tra Fabio Paratici e Beppe Marotta sembra essersi incrinato definitivamente.

Parla Marotta

La Juventus, in queste settimane, vive un momento di alti e bassi e l'umore in casa bianconera è influenzata dai risultati che sono altalenanti. Infatti, la squadra di Andrea Pirlo è in piena lotta per la Champions League e la speranza dei tifosi juventini è che la Vecchia Signora riesca ad accaparrarsi un posto in Europa. Questa stagione, però, è oggetto di riflessioni e in particolare si dibatte su quello che sarà il futuro della dirigenza e soprattutto dell'allenatore bresciano. Nelle scorse settimane si è parlato anche di un ritorno di Beppe Marotta alla Juventus. Ma questa ipotesi è stata smentita ufficialmente dallo stesso Ad: "È un’eventualità mai presa in considerazione né, tantomeno, mai ho ricevuto richieste da Torino".

Marotta ha anche sottolineato che l'esperienza torinese gli ha dato molto ad eccezione del congedo che è stato dal sapore agrodolce. Adesso, però, sembra molto difficile che le strade del dirigente e quella della Juventus si possano riunire.

La Juventus deve pensare al match contro il Milan

La Juventus nelle prossime settimane sarà divisa su due fronti ovvero il campo e il mercato.

Infatti, bisognerà monitorare entrambe le questioni, visto che non sarebbero da escludere alcuni cambi in vista della prossima stagione. Nel frattempo, però, Andrea Pirlo dovrà ripartire dalla vittoria in rimonta ottenuta contro l'Udinese per caricare la squadra in vista della sfida contro il Milan. Per questa partita, la speranza della Juventus è quella di recuperare Federico Chiesa.

Il numero 22 juventino ha riportato un problema muscolare nel match contro l'Atalanta e questo lo ha costretto a saltare le sfide contro Parma, Fiorentina e Udinese. Dunque, non resta che attendere i prossimi giorni per vedere se Federico Chiesa sarà nuovamente a disposizione di Andrea Pirlo per il match di domenica 9 maggio.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!