Puntellare la rosa a disposizione del tecnico bianconero Massimiliano Allegri. È questo l'obiettivo della Juventus, che sta lavorando sul fronte mercato per accontentare le richieste dell'allenatore livornese, così da ritornare ai vertici del calcio italiano ed europeo.

Juve, possibile interesse per Icardi

In casa bianconera, si lavora per rinforzare il reparto offensivo: in particolar modo, la dirigenza juventina sta lavorando per trovare un vice-Vlahovic che possa alternarsi con il serbo nel ruolo di prima punta. Tra i tanti nomi sul taccuino del direttore sportivo Cherubini, spunta anche quello di Mauro Icardi, bomber argentino in forza al Paris Saint Germain, già accostato alla Juventus nelle precedenti sessioni di Calciomercato.

L'avventura dell'ex capitano dell'Inter a Parigi è ai titoli di coda: visto il poco minutaggio in stagione e le difficoltà con il tecnico Pochettino, il futuro di Maurito sembrerebbe ormai scritto e sarebbe lontano dal Psg. La Juventus sta monitorando con grande attenzione la situazione, e potrebbe chiedere il bomber di Rosario in prestito, così da concentrare il denaro nelle altre operazioni, come quella riguardante il centrocampo con l'obiettivo numero uno che resta Milinkovic Savic.

Juve, idea Isco

Il futuro di Mauro Icardi può essere correlato a quello di Isco, che come il bomber argentino è ormai fuori dal progetto del Real Madrid. L'esplosione di Valverde e l'acquisto di Camavinga hanno tolto spazio al talento spagnolo, che è pronto a lasciare Madrid per rimettersi in gioco nella prossima stagione.

I bianconeri potrebbero così virare sull'ex trequartista del Malaga, che viene valutato non meno di 30 milioni di euro. Per rinforzare la trequarti, la Vecchia Signora anche altri profili interazionali ma anche italiani come Angel Di Maria, Nicolò Zaniolo e Giacomo Raspadori.

Juve, le idee per la difesa: da Acerbi a Milenkovic

Infine, passiamo alla difesa. L'addio a fine stagione del totem Giorgio Chiellini, obbliga la Juventus a ritornare sul mercato dei difensori, così da puntellare il pacchetto di centrali a disposizione di Max Allegri.

Un nome che non è mai stato accantonato dalla dirigenza juventina è quello di Nikola Milenkovic, centrale serbo della Fiorentina che già nelle precedenti sessioni di calciomercato era stato accostato alla Vecchia Signora.

Nonostante le numerose trattative tra i due club, la Viola di Commisso non intende fare sconti e chiede 20 milioni di euro.

Altro nome da prendere in considerazione è quello di Francesco Acerbi, che a fine anno dovrebbe lasciare la Lazio. La Juventus punta a uno scambio di cartellini con Daniele Rugani, pupillo di Sarri durante l'esperienza ad Empoli.