Abbiamo parlato dell'evento Apple che si svolgerà il prossimo 8 giugno in occasione dell'apertura del Worldwide Developers Conference 2015. In questo nuovo evento di portata mondiale la Apple presenterà le sue ultime creazioni tecnologiche e soprattutto sarà il momento di presentare a tutti gli amanti e seguaci della mela morsicata il già tanto discusso sistema operativo iOS9.


Abbiamo scommesso che sarà l'evento in cui saranno presentati i nuovi iPhone 6s e 6s Plus dotati, tra l'altro, della funzione Force Touch, ma non è questo di cui vogliamo parlarvi.


Una fotocamera da 12 megapixel con sensore Sony, che rumors. Le indiscrezioni sugli ultimi melafonini sono davvero tante e molti rumors arrivano da fonti piuttosto attendibili che in passato hanno fatto spesso centro.


Non è difficile da credere che i sue modelli si distinguano per dispositivo base e full optional, ma ad esempio una voce di corridoio piuttosto interessante riguarda la fotocamera da 12 megapixel, e gia questa è una notizia, che monterà un sensore Sony offrendo la tecnologia, inedita sugli iPhone, di disposizione degli elementi deputati a ricevere la luce, meglio conosciuta come tecnologia RGBW. In sostanza, questa tecnologia permette alla matrice di punti sensibili di accogliere non solo subpixel rossi, verdi e blu (da qui l'acronimo RGB che indica le iniziali dei tre colori in lingua inglese), ma anche bianchi (dove W sta per 'white'): questo permetterà di avere immagini più chiare anche quando la luce che passa dall'obiettivo è poco sufficiente.


Un sistema operativo (quasi) per tutti. Altra indiscrezione degna di nota riguarda il sistema operativo iOS9 che non solo sarà installato sui nuovi iPhone 6s e 6s Plus, ma potrà essere disponibile, attraverso l'aggiornamento, a partire dagli iPhone 4s, dall'iPad 2 e iPad Mini. Questa però non è l'unica notizia che riguarda il nuovo sistema operativo della Apple: tutti i dispositivi in cui può essere supportato, funzioneranno senza singhiozzi ed altri problemi che gli utenti ben conoscono.


Quest'ultima novità, non ancora ufficializzata dalla Apple, non è solo una promessa, ma anche una certezza: per risolvere il problema delle difficoltà riscontrate nei vecchi dispositivi dopo l'aggiornamento del sistema operativo, gli ingegneri di Cupertino, oltre ad ottimizzare il codice, hanno deciso di frazionare l'OS, riservando le massime funzionalità ai modelli più recenti e risparmiando il sovraccarico a quelli più datati in modo da evitare blocchi o lentezze a discapito delle prestazioni.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto