#Iphone X doveva essere per #Apple un telefono che in qualche modo avrebbe dovuto segnare un punto di rottura con il passato. Non perchè le cose prima andassero male, ma semplicemente perchè si aveva l'impressione che il successo dei melafonino di Cupertino fosse riconducibile ad una clientela troppo affezionata ad una tradizione che iniziava a rivelarsi troppo anacronistica rispetto ad una concorrenza che andava 'all in' nelle implementazioni tecnologiche.

Ed ecco che per celebrare il decimo anniversario dal primo melafonino [VIDEO] il colosso americano ha estratto fuori un dispositivo rivoluzionario rispetto ai propri standard e che proietterà la casa in un 2018 che sarà caratterizzato da obiettivi importanti.

Apple: non solo iPhone, obiettivi di mercato

Apple non è solo #iPhone. È anche e soprattutto una grande azienda che produce elettronica di consumo, ma è anche e soprattutto quotata in borsa. E' uno dei motivi per i quali gli analisti dei mercati la guardano con un occhio di riguardano e cercano di capire quale possa essere il suo andamento nelle vendite. Ad oggi le previsioni sulla situazione economica di Apple risultano, infatti, piuttosto ottimistiche. Pare infatti che nel corso del 2018 possa diventare la prima compagnia del mondo ad essere valutata più di mille miliardi di dollari. Una cifra siderale, inarrivabile forse a qualsiasi investitore che, per caso, volesse acquisire tutte le azioni, ammesso che tutti siano disposti a venderle. Il valore attualmente stimato di Apple si ferma attorno agli 869 miliardi di dollari, ragion per cui si prevede una crescita nell'arco dell'anno 2018.

Apple: i marchi rivali

Apple [VIDEO] raggiungerà quello che, a livello economico, può essere considerato un traguardo storico. Altri colossi (impegnati in altri settori, ad onor del vero) sono davvero lontani dal livello che potrebbe raggiungere l'azienda di Cupertino. Microsoft ad esempio si ferma ad un valore di 659 miliardi di dolari, Amazon a 563 e Facebook addirittura a 514.In particolare gli analisi hanno visto di buon occhio il fatto il fatto che Apple continui a non adeguarsi al tipico trend del costante abbassamento dei prezzi che porta i prodotti a svalutarsi in poco tempo dopo la loro uscita.Prezzi più alti, ma domanda più alta per iPhone X e questo non può che regalare ottimismo agli investitori. E attenzione sono attesi l'HomePod smartspeaker che potrebbe invadere presto le nostre case. Ovviamenten non a prezzo contenuto.