Manca un mese al lancio del Samsung Galaxy S9, ma ci sono già i media di tecnologia che indirizzano i riflettori verso uno dei dispositivi che è pronto a rivoluzionare il mondo degli Smartphone: probabilmente, a detta di tutti, lo smartphone attualmente ritenuto più rivoluzionario dalla maggior parte degli utenti è l'Iphone X, merito di design e funzionalità innovative come il riconoscimento facciale d'identità, probabilmente [VIDEO] la caratteristica più apprezzata dagli amanti Apple.

Il 2018 sarà un anno importante per Samsung

Ma nel 2019 potrebbe essere l'anno per una nuova tipologia di smartphone, ovvero quelli con lo schermo flessibile.

L'azienda che è avanti per quanto riguarda lo sviluppo di questa caratteristica è Samsung, che sta lavorando notevolmente per il lancio già da inizio 2019 del nuovo Samsung Galaxy X, il dispositivo dallo schermo flessibile. L'azienda asiatica non sarà l'unica a lanciare questo schermo: anche Lg, Nokia e Apple potrebbero utilizzare questa nuova tecnologia per i dispositivi futuri ma in questo articolo vogliamo soffermarci sulle ultime indiscrezioni riguardanti proprio il Samsung Galaxy X, indiscrezioni che arrivano direttamente dal Ces di Las Vegas, evento di elettronica in cui Samsung ha mostrato a pochi presenti il possibile nuovo Galaxy X. Ma si sa, le notizie sono arrivate anche ai media di tecnologia...

Le indiscrezioni su Samsung Galaxy X che arrivano dal Ces di Las Vegas

Samsung è pronta quindi a promuovere tre super dispositivi in un anno: partiamo dal Galaxy S9, che [VIDEO]sarà presentato il 25 febbraio al MWC di Barcellona, in un evento che farà da apripista al Mobile World Congress della città catalana.

In autunno dovrebbe arrivare anche il Samsung Galaxy Note 9 e sopratutto ad inizio 2019 sarà lanciato sul mercato il Galaxy X. E a proposito di questo, arrivano interessanti indiscrezioni direttamente dal Ces di Las Vegas, dove sembra sia stata svelata una delle caratteristiche principali del nuovo dispositivo, riguardante proprio lo schermo flessibile: sarà infatti estendibile fino a 7,3 pollici diventando a tutti gli effetti un tablet. Avrà quindi la possibilità di essere utilizzato da smartphone e allo stesso tempo da tablet, grazie appunto allo schermo flessibile. Inoltre sembra che possa effettuare più di 200 mila piegature dello schermo, un ciclo di vita sicuramente notevole che siamo convinti possa migliorare dato che ci sono molti mesi prima della presentazione e del lancio sul mercato

E voi cosa ne pensate? Se volete commentate qui sotto...