Samsung Galaxy #S9 è ormai alle porte. L'uscita del flagship della casa coreana è atteso per il 25 febbraio alla vigilia del Mobile World Congress. Le fughe di notizie (più o meno volute) ci hanno rivelato molto su quello che sarà il top di gamma asiatico, sebbene fino a quando non gli sarà tolto il velo si saprà poco o nulla di ufficiale.

Per il momento si è a conoscenza del fatto che rappresenterà un vero e proprio upgrade di ciò che è stato Galaxy #s8, dato che il successo avuto dal dispositivo del 2017 sconsigliava ai progettisti di Samsung di fare qualcosa che potesse rivoluzionare ciò che aveva funzionato, rompendo gli schemi del mondo della telefoni [VIDEO]a.

S9: gli acquirenti riflettono?

Su Samsung Galaxy S9 c'è una certa consapevolezza del fatto che potrebbe non arrivare un dispositivo destinato a cambiare quanto di buono già c'è. Chi ha un Galaxy S8, ad esempio, difficilmente sarà spinto a cambiarlo un prodotto che gli assomiglierà molto. I miglioramenti, infatti, ci saranno, ma potrebbero essere marginali e poco tangibili nell'uso quotidiano. L'hardware dovrebbe essere potenziat [VIDEO]o, il processore più potente ma meno energivoro ed anche sotto il profilo fotografico dovrebbero essere adottate delle features maggiormente al passo con i tempi. Per non parlare del sensore delle impronte che, secondo i rumors, dovrebbe essere collocato in una posizione più vicina alla base del dispositivo sul dorso del device, facilitando il raggiungimento del punto con le dita rispetto ad S8.

E c'è attesa per capire quanto S9 Plus sarà diverso dalla versione standard, dato che pare che in questo 2018 Samsung intenda differenziarli oltre la diagonale dello schermo e la capacità della batteria. Un po' come avviene nelle differenze tra gli iPhone e la loro variante Plus.

S9: la notizia che non piace

Samsung, secondo le indiscrezioni, potrebbe adottare una politica dei prezzi sui dispositivi che potrebbe ulteriormente essere motivo di riflessione per i consumatori. Secondo, infatti, quanto riporta androidheadlines.com il prezzo di partenza del dispositivo che sarà disponibile sugli scaffali a partire da marzo potrebbe lievitare in maniera consistente rispetto al suo precedessore. Al lancio, infatti, si parla di circa 140 dollari in più in Europa rispetto ad S8. Si potrebbe, dunque, arrivare a sfiorare i 900 euro per acquistare un S9 al Day 1 e ben più di 1000 euro per un S9 Plus. Sotto questo punto di vista questa non è certo una bella notizia per i potenziali acquirenti. #Samsung Galaxy S8