Un 2018 all'insegna dell'innovazione, dagli studi di Huawei, per l'installazione di Android Oreo 8.0 alla rivoluzione in casa Apple. Secondo quanto si sta apprendendo in queste ore sul web, Apple con il nuovo aggiornamento di iOS denominato “Yukon” è pronto ad introdurre molteplici novità, in primis per iPad, rendendolo sempre più funzionale al mondo lavorativo, nonché il più vicino possibile ai vari modelli Mac.

Pubblicità
Pubblicità

Per far ciò, l’azienda statunitense con sede a Cupertino, nello Stato della California, si è messa al lavoro per rinnovare l’applicazione Files, cercando di permetterle di supportare i pannelli in-app come accade con MacOs, al fine di rendere i due sempre più complementari (nonché sostitutivi tra loro). Inoltre, sempre nella stessa app, la casa fondata dal lungimirante Steve Jobs, sembrerebbe interessata a sviluppare un supporto side-by-side in Split View in modalità multitasking, per una maggior usability.

Pubblicità

Con iOS 13, inoltre, anche la home dovrebbe essere soggetta a un notevole restyling, nel rispetto delle esigenze degli utenti e degli interessi da questi evidenziati.

Anche il recente aggiornamento dell’attuale versione iOS (iOS 11) risulta essere focalizzato principalmente su iPad, con lo sviluppo dell’app Files, una rinnovazione del Dock, nonché un nuovo Switcher e nuove funzionalità di Apple Pencil, quali Instant Markup e Instat Notes.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Apple

Un iOS 12 meno innovativo

Proprio per i recenti sviluppi del futuro iOS 13, quest’anno, con l’arrivo io iOS 12, saranno previsti meno aggiornamenti, rispetto a quanto originariamente programmato. Il perché di questa scelta? Per evitare che le eccessive novità possano presentare bug (evitabili se non si tiene troppo pigiato il piede sull’acceleratore, in un momento particolare della telefonia mobile, in cui si è sempre più alla disperata ricerca dell’innovazione).

Ciò non toglie che Apple continua a reinventarsi, con ostinazione e ambizione, rendendo i propri devices sempre all’avanguardia e sempre più interconnessi, motivo per cui, con iOS 12, comunque si dovrebbe introdurre una particolare novità, riguardante anche MacOs 10.14, ossia la possibilità di consentire alle app native per iPhone e iPad di girare su Mac, Mac Pro, MacBook Pro e Air

Le indiscrezioni sono molteplici e notevoli, a quando l’effettiva introduzione resta ancora un mistero, o per lo meno nulla è trapelato da Apple, ad eccezione delle poche informazioni acquisite in questi giorni.

Pubblicità

Sta di fatto che, però, che Apple si sta muovendo ancora e le novità sono dietro l’angolo anche per quest’anno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto