La vendetta ai tempi dei social network può essere davvero tremenda eportare a conseguenze inattese. L'ha scoperto sulla sua pelle una donna americana,che per vendicarsi dell'ex fidanzato si è ritrovata dietro le sbarre.

La vicenda è accaduta a Darlington, negli Stati Uniti: la donna, 41anni, ha postato su Facebook una foto dell'ex fidanzato accompagnata da unavviso: "E' un pedofilo". In un attimo lo status ha fatto il giro della rete:centinaia di persone sono cadute nel tranello e hanno condiviso l'immagine e l'allarme,convinte di collaborare a una giusta causa.

Di bacheca in bacheca, l'annuncio è finito sotto gli occhi del direttointeressato, vittima di questa tremenda vendetta: l'uomo non ha esitato adenunciare alla polizia la sua ex compagna che, la scorsa settimana, è statamessa in carcere con l'accusa di diffamazione.

La polizia ha accertato che nulla di ciò che aveva scrittocorrispondeva a verità: la donna, infatti, aveva ideato questo post per dareuna lezione all'ex compagno, colpevole soltanto di averla lasciata.

L'uomo non è uscito completamente indenne dalla vicenda: è infattiterrorizzato all'idea che qualcuno, vedendolo per strada, possa accusarlo diessere un pedofilo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto