Tyler J. Doohan, questo il nome del bimbo eroe che dopo aver salvato la sua famiglia dalle fiamme, nel tentativo di salvare anche il nonno e uno zio disabile, ha perso la vita.

L'incendio - E' accaduto a Penfield, nello stato di New York. Erano circa le 4.45 di ieri quando la casa mobile in cui viveva l'intera famiglia ha preso fuoco. Tyler, prima di tutti si è accorto dell'incendio, ha allertato i suoi cari che immediatamente hanno abbandonato l'abitazione e, come un soccorritore esperto, è riuscito a mettere in salvo i cuginetti di quattro e sei anni.

Pubblicità
Pubblicità

Scampato il pericolo però, Tyler si è reso conto che tra i sui cari mancavano all'appello il nonno e uno zio disabile. Inutile il tentativo della zia che ha provato a fermarlo: il bimbo, infatti, è corso nuovamente verso la casa prefabbricata nel tentativo di salvarli. Dopo essere riuscito a condurre il nonno fino alla porta, ha raggiunto lo zio ma purtroppo le fiamme hanno avuto la meglio e i tre hanno perso la vita, soffocati dal fumo.

Le cause – Ancora incerte le cause che hanno provocato l'incendio.

Probabilmente si è trattato di un guasto elettrico, come ha affermato il capo della polizia di Penfield, Chrys Ebmeyer, e se la casa fosse stata dotata di allarme antincendio, la tragedia sarebbe stata evitata.

Commozione in America – Questo triste evento ha sconvolto l'America. Il preside della scuola in cui Tyler frequentava la quarta elementare, ha dichiarato che il bimbo anche a scuola si era sempre dimostrato altruista, allegro e sorridente e che quindi non è meravigliato dal fatto che egli abbia perso la vita compiendo un atto di tale coraggio.

Pubblicità

Una colletta per aiutare la famiglia - In vista dei funerali del piccolo eroe e dei suoi cari che in questa disgrazia hanno perso la vita, ed anche per dare supporto economico alla famiglia, negli Usa è partita una colletta sul sito web YouCaring che ha già raccolto più di 5.000 euro.

Leggi tutto