Si complica il caso di Yara Gambirasio, dopo l'arresto di Massimo Giuseppe Bossetti, l'uomo di 44 anni accusato da una settimana di essere il killer della giovane ginnasta di Brembate di Sopra. Il muratore incastrato dal DNA, che lo colloca sulla scena e dimostra che egli è il figlio illegittimo di Giuseppe Guerinoni, dal carcere si dichiara innocente e ha dato la sua versione dei fatti.

Yara Gambirasio ultime notizie-Bossetti è davvero il killer?

Il Bossetti ha affermato con certezza di non aver mai conosciuto Yara, che passava spesso a Brembate per andare dalla commercialista e dal fratello e soprattutto che la sera del delitto era a casa con moglie e figli, e cosa ancora più importante il suo cellulare era scarico.

Le ultime notizie tra l'altro, sono ancora meno confrontanti per l'indagato perché da un'indiscrezione partita da Tgcom24, risulta che anche la madre di Massimo Giuseppe Bossetti, Ester Arzuffi, sapeva tutto, tanto che i giorni precedenti all'arresto i due si sarebbero parlati sul da farsi per accordarsi. La donna di 67 anni, finora ha continuato a difendere il figlio e soprattutto a negare di aver mai avuto una relazione con Giuseppe Guerinoni.

In realtà le cose sono andate diversamente, almeno dalla soffiata partita da un investigatore e pubblicata da Tgcom24, secondo cui, Ester Arzuffi sapeva che il DNA era del figlio Massimo e dunque immaginava che gli inquirenti lo avrebbero scovato.

Dal canto suo Massimo Giuseppe Bossetti, era a conoscenza di essere il figlio illegittimo di Guerinoni; alcuni giorni prima dell'arresto madre e figlio parlarono al telefono e tutta la famiglia Bossetti era già intercettata, una chiamata cruciale che ha aiutato la polizia a puntare proprio su Massimo e non sul fratello minore Fabio. Ora gli inquirenti stanno lavorando ad altri possibili indizi, ma la Procura afferma che anche solo col DNA si potrebbe subito andare a giudizio.