Tiene ancora banco, anche nell'ultima puntata di Chi l'ha Visto, la scomparsa della bella mamma di Gello (San Giuliano Terme), Roberta Ragusa. Nel corso della trasmissione sono state rese pubbliche tutta una serie di mail che Antonio Logli (con lo pseudonimo di Angelo) e Sara Calzolaio si scambiavano. Dalla lettura della fitta e romantica corrispondenza, cancellata da Antonio Logli subito dopo la scomparsa della moglie Roberta, appare che i due amanti fossero sinceramente innamorati, ma emerge anche la volontà da parte di Sara Calzolaio di costruire con il suo Antonio una vera e propria famiglia, al di fuori della clandestinità.

Sara, che più volte scrive di sentire il peso della presenza di Roberta (indicata nelle mail come "lei"), desidera dal suo uomo una vita normale e serena. Logli, dal suo canto, rassicura la sua giovane amante in ogni singola mail, chiamandola "principessa" e promettendole di rimanere sempre al suo fianco. Logli, insomma, lascia intendere di volta in volta alla Calzolaio che ha intenzione di divorziare dalla moglie, ma le parole dell'uomo non si concretizzano mai, rimanendo promesse vane che gettano la Calzolaio in un profondo e desolato sconforto.

La stessa Sara scrive: "Angelo mi sto spegnendo. È tutto buio. La sofferenza in questi anni mi ha logorata a tal punto da farmi arrivare a questo e ora ho paura di me stessa".

Nel corso dell'ultima puntata di Chi l'ha Visto, inoltre, sono state rese note alcune intercettazioni ambientali tra i genitori dello stesso Logli. A quanto pare anche il papà e la mamma di Antonio credono che la propria nuora non sia andata via volontariamente e, nel contempo, esprimono dei dubbi circa la condotta del proprio figlio.

Non manca, infine, una curiosa accusa di Antonio Logli nei confronti di Chi l'ha Visto, di cui la Sciarelli ha parlato nel corso di una conversazione telefonica con la cugina di Roberta Ragusa; a detta dell'uomo la moglie sarebbe stata ritrovata e tenuta nascosta dai giornalisti della trasmissione di cronaca al fine di portare avanti il caso e far crescere l'audience.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto