Dov'è la verità sul caso di Elena Ceste? Nelle ultime ore se lo stanno chiedendo in moltissimi, ma ancora molti dubbi permangono. In particolare, le dichiarazioni di Michele Buoninconti contengono una serie di contraddizioni a prima vista irrisolvibili. Inoltre, non è piaciuto praticamente a nessuno il modo in cui Barbara D'Urso parla del caso in diretta televisiva. La conduttrice napoletana, infatti, è stata accusata di infangare il nome di Elena Ceste, dal momento che si addentra troppo morbosamente in particolari della vita privata della donna che potrebbero essere tranquillamente tralasciati. Barbara D'Urso è stata addirittura punzecchiata dal presidente dell'Ordine dei Giornalisti , il quale non ha per nulla gradito quella che ha definito "la tv del dolore".

Ed ha aggiunto anche che "la signora D'Urso non è iscritta all'Ordine". Ma, indipendentemente da ciò, le indagini continuano. 

Ultime news Elena Ceste, le ultime indagini parlano di annegamento o di strangolamento

Emergono nuove indiscrezioni dalle ultime indagini sul corpo di Elena Ceste. Il cadavere della donna, infatti, come rivelano gli investigatori, non ha riportato traumi particolari. Dunque, sono state fatte due ipotesi sulla morte della donna: si tratta di annegamento o strangolamento. La prima sembra meno probabile; resta comunque il fatto che non sono stati individuati segni sui resti ossei. E' naturalmente Michele Buoninconti il sospettato numero uno, in quanto unico indagato per omicidio e occultamento di cadavere. L'idea più diffusa, specialmente sul web, è che Elena Ceste sia stata strangolata dal marito, molto probabilmente per motivi di gelosia, come confermerebbero le ultime news.

I migliori video del giorno

Ultime news Elena Ceste, Michele ha ucciso la donna per motivi di gelosia?

Questa ipotesi ha preso sempre più piede dopo le scioccanti rivelazioni di una vicina di casa di Elena Ceste, che è stata intervistata da Barbara D'Urso a "Pomeriggio 5". La donna ha affermato che Michele Buoninconti non permetteva ad Elena Ceste neanche di uscire, tenendola segregata in casa. Ecco perchè sono in molti a pensare che la donna sia stata uccisa dal marito per motivi di gelosia.