Il maltempo flagella anche le grandi città. Quella di sabato infatti è stata una giornata nera per la città di Milano, vista la pioggia che si è abbattuta nella città meneghina, ma in generale su tutta la Lombardia, nell'arco della giornata. Una pioggia così intensa che ha provocato le esondazioni dei fiumi Seveso e Lambro. Tanta acqua nelle strade, tanto che il Comune di Milano ha invitato, nel corso della giornata di sabato, i cittadini residenti in diverse zone della città, come Niguarda, Lambrate e Forlanini, tanto per fare degli esempi, a non prendere assolutamente l'auto.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Previsioni meteo

Inutile rischiare quando non ci sono motivi di forza maggiore.

Anche sullo stadio di San Siro, che domenica sera ospiterà Italia-Croazia, partita valida per le qualificazioni agli Europei 2016, si è abbattuto un vero e proprio nubifragio che non ha consentito alle due squadre di svolgere sabato sera l'abituale rifinitura.

Si continua poi a monitorare con grande attenzione anche il fiume Po, il cui livello si è chiaramente innalzato con le piogge degli ultimi giorni. Il maltempo comunque sembra abbattersi davvero su tutta l'Italia, dando uno sguardo alle Previsioni meteo. Da Nord a Sud, una perturbazione atlantica sta portando pioggia e anche un abbassamento delle temperature. E nel Lazio torna l'allerta meteo, visto che nella giornata di domenica 16 novembre, ma anche per quanto riguarda lunedì 17, i fenomeni temporaleschi colpiranno tutta la regione.

Su Roma, e non solo dunque, ci saranno dei forti rovesci che si spera non complichino troppo la vita dei cittadini. Ad ogni modo è sempre bene essere prudenti ed evitare qualsiasi tipo di pericolo che possa mettere a repentaglio l'incolumità delle persone.

I migliori video del giorno

Anche perché sono previste delle forti raffiche di vento, oltre che possibili grandinate. Chi può, insomma, è meglio che resti a casa. La speranza di tutti è che questa nuova ondata di maltempo che si sta abbattendo da giorni sulla nostra penisola possa passare al più presto. E senza lasciare né danni, né morti. E' questa la bella notizia che tutti aspettiamo.